21 novembre 2017
Aggiornato 11:00
Cronaca

Uomo accoltellato a Porta Palazzo, ma l'aggressore non voleva colpire lui

La lite è ben presto degenerata in violenza quando l'inquilino, un cittadino di origini marocchine, ha estratto un coltello e lo ha puntato contro l'amministratore del condominio di via Lanino 3

Tentato omicidio a Porta Palazzo (© ANSA)

TORINO - Erano da poco passate le 9 di questa mattina quando, in via Lanino nel quartiere di Porta Palazzo, si è accesa una discussione tra l'amministratore di condominio del palazzo al civico 3 e uno degli inquilini. La lite è ben presto degenerata in violenza quando l'inquilino, un cittadino di origini marocchine, ha estratto un coltello e lo ha puntato contro l'amministratore.

LITI - Per cercare di placare gli animi è intervenuto un secondo abitante del palazzo, originario del Mali, che sfortunatamente è rimasto ferito dal colpo del marocchino indirizzato all'amministratore. Il fendente ha raggiunto il costato dell'uomo che è stato trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso dell'ospedale San Giovanni Bosco di Torino. Pare che le sue condizioni attualmente siano gravi ma non si trovi in pericolo di vita. Non sono ancora state accertate le cause che hanno portato alla lite, ma si ipotizza possa trattarsi di una banale discussione di condominio. I carabinieri hanno rintracciato e arrestato l'aggressore con l'accusa di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.