13 dicembre 2017
Aggiornato 15:41
Stadio Filadelfia

Mistero stadio Filadelfia, è davvero inagibile? Tutta la verità

Lo stadio, «casa» dei tifosi granata e sede degli allenamenti della prima squadra del Toro, è davvero stato dichiarato inagibile? Cosa accadrà nei prossimi giorni? La risposta alle domande dei tifosi

Lo stadio Filadelfia (© Fondazione Filadelfia)

TORINO - Sono passati meno di sei mesi dall’inaugurazione dello Stadio Filadelfia, impianto che per un tifoso del Toro non è solo un semplice stadio ma un vero e proprio luogo di culto, eppure c’è già qualche problema.  Negli scorsi giorni, la Commissione di Vigilanza del Comune aveva chiuso l’impianto dove si allena la prima squadra per un problema di agibilità. Ma lo stadio è davvero inagibile e inutilizzabile? Facciamo chiarezza.

IL PARERE - Il parere della Commissione di Vigilanza, effettivamente, aveva portato alla chiusura dell’impianto ma la situazione è destinata a mutare già dalla giornata di oggi, venerdì 17 novembre: ieri infatti, la Commissione è tornata al «Fila» per un sopralluogo e ha rilasciato un nullaosta provvisorio di agibilità. Cosa significa? Fondazione Filadelfia, Torino F.C. e CS Costruzioni avranno ora 30 giorni di tempo per completare gli ultimi ritocchi di natura tecnica e ottenere l’agibilità definitiva. Buona notizia dunque per i tifosi granata, che già da oggi potranno tornare ad affollare le tribune della loro «casa».