19 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Cronaca

Moschea abusiva scoperta a Torino, il blitz dei vigili in via Aquila

Il locale di circa 400 metri quadrati era stato preso in affitto da un'associazione culturale islamica che stava effettuando dei lavori abusivi per aprire una moschea clandestina

TORINO - Esternamente, il civico 34 di via Aquila, non mostra segni evidenti di quello che in realtà si cela all'interno. Eppure, nella giornata di ieri, venerdì 17 novembre, gli uomini della polizia municipale di Torino si sono avventurati all'interno del cortile dell'abitazione per un controllo e vi hanno trovato, ancora in costruzione una moschea islamica, là dove una volta sorgeva una magazzino di materiali edili.

MOSCHEA - Il locale di circa 400 metri quadrati era stato preso in affitto da un'associazione culturale islamica che stava effettuando dei lavori abusivi per aprire una moschea clandestina. Gli spazi sono stati immediatamente sequestrati in via preventiva, in attesa che vengano analizzate tutte le autorizzazioni. Intanto gli operai che, ormai da una settimana, si davano un gran da fare per la costruzione del luogo di culto, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce.