16 novembre 2019
Aggiornato 00:00
Tasse comunali

Si avvicina la scadenza dell'ultima rata della Tari, in arrivo le lettere per le famiglie torinesi

L’11 dicembre si avvicina, data ultima per pagare l’ultima rata della Tari, la tassa sui rifiuti. In vista del conguaglio dopo le prime due rate, il Comune di Torino ha iniziato l’invio delle lettere a 450mila famiglie torinesi
L'11 dicembre termine ultimo per la Tari
L'11 dicembre termine ultimo per la Tari ANSA

TORINO - L’11 dicembre si avvicina, data ultima per pagare l’ultima rata della Tari, la tassa sui rifiuti. In vista del conguaglio dopo le prime due rate, il Comune di Torino ha iniziato l’invio delle lettere a 450mila famiglie torinesi per ricordare l’imminente pagamento, con le eventuali riduzioni applicate per le famiglie a basso reddito sulla base delle dichiarazioni contenute nel modello Isee.

SANZIONI - Da Palazzo Civico ricordano l’importanza di pagare entro la data dell’11 dicembre: gli eventuali ritardi comporteranno infatti, per coloro che hanno richiesto la riduzione sulla tassa, la perdita automatica dell’agevolazione e il recupero dell’intero importo con la cartella del 2018. Solo se nel corso del 2017 la situazione reddituale fosse cambiata rispetto a quanto riportato nell’Isee già presentato (ad esempio, per la perdita del lavoro e per essere stati posti in mobilità), è possibile ripresentare attraverso il Caf una nuova dichiarazione entro la fine dell’anno, senza incorrere nella cancellazione del beneficio. «L’annullamento delle agevolazioni per coloro che non rispettano le scadenze di pagamento», ha spiegato l’assessore al Bilancio e ai Tributi, Sergio Rolando, «è una misura che integra le iniziative, già in atto, di contrasto al fenomeno della morosità o comunque dei versamenti effettuati in colpevole ritardo. In questo modo contiamo di spingere i cittadini, se intendono beneficiare delle riduzioni legate al reddito familiare, a corrispondere non oltre le date prefissate gli importi dovuti per la tassa sulla raccolta e il trattamento dei rifiuti».

DOVE PAGARE - Il pagamento della Tari può essere effettuato in qualunque sportello bancario, postale e per via telematica, utilizzando i modelli F24 precompilati e allegati alla lettera di avviso. Per chi volesse avere maggiori informazioni sull’imposta può consultare il sito internet del Comune di Torino alla pagina www.comune.torino.it/tasse/iuc/tari oppure, per segnalare inesattezze e allegando copia del proprio documento d’identità, scrivere all’indirizzo di posta elettronica tassarifiuti@comune.torino.it o, se si possiede posta certificata, a tributi@cert.comune.torino.it