27 maggio 2020
Aggiornato 02:00
Appuntamenti

Eventi a Torino, 6 cose da fare mercoledì 29 novembre

Dai concerti nei locali, alle mostre d'arte, dal jazz agli spettacoli a teatro, ecco tutto quello che vi attende in città per la vostra serata e che non potete assolutamente lasciarvi sfuggire
Torino, 6 cose da fare mercoledì 29 novembre
Torino, 6 cose da fare mercoledì 29 novembre Shutterstock

TORINO – I grandi artisti internazionali in concerto, le mostre sulla storia della città e del territorio, gli appuntamenti a teatro e molto altro in questo mercoledì torinese. Ecco qualche consiglio per goderselo al meglio.

Musica live
Al FolkClub, alle 21.30 in concerto il Daniel Melingo Quintet. Il Tango più sanguigno, l’interprete più sbalorditivo. Il Tom Waits d'Argentina sbarca al FolkClub accompagnato da Lalo Zanelli (pianoforte, voce), Romain Lecurier (contrabbasso, voce), Facundo Torres (bandoneon, voce) e Muhammad Habbibi Guerra (chitarra elettrica, voce). Vincitore in patria del prestigioso Premio Gardel, Daniel Melingo è oggi l’ambasciatore nel mondo di un tango popolare e colto, l’uomo della nuova frontiera porteña, voce tormentata che canta il tango più «sporco» e carnale, quello dei bassifondi di Buenos Aires, re-interpretando la forma del tango-cancion con la sua voce carismatica, oscura, torbida.

Mostre
Al Museo Nazionale del Risorgimento Italiano, in mostra una collezione di opere d'arte inedite realizzate da 20 artisti italiani e internazionali per interpretare i valori di 20 aziende d'eccellenza del nostro territorio. Il progetto prevede la realizzazione e l'esposizione di una collezione d'arte inedita, che comprende opere di pittura, fotografia, scultura e performance artistiche, nate dal lavoro condiviso di artisti e imprenditori illuminati: le opere realizzate esprimono e rispecchiano liberamente i valori trasmessi dalle aziende, diventando il simbolo tangibile del loro impegno in ambito artistico e culturale. La mostra del progetto «Art for Excellence» è aperta al pubblico dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, con ingresso libero fino a esaurimento biglietti scaricabili gratuitamente sul sito www.artforexcellence.it. Sono inoltre in programma visite guidate gratuite per il pubblico durante le quali saranno presenti il curatore e alcuni degli artisti coinvolti nell'iniziativa. Per informazioni e prenotazioni: info@artforexcellence.it.

Alla Gam
«Un mistero svelato. Il ritratto di Massimo D'Azeglio». Una piccola mostra preziosa che offre l'occasione per scoprire il lavoro di indagine volto a ricostruire la storia di un dipinto e a comprenderne il significato nella cultura del suo tempo. Ne è protagonista un capolavoro della cultura romantica sinora noto come «Autoritratto» di Massimo d'Azeglio: si tratta di un autoritratto o piuttosto di un ritratto? E se è così, chi ne è l'autore? Per chi fu eseguito? A quale tipo di gusto collezionistico appartiene? Quando fu presentato per la prima volta? Cosa ci restituisce della cultura del suo tempo? Il percorso della mostra invita il visitatore a ripercorre le fasi cruciali della ricerca, presentando venti capolavori della cultura figurativa romantica, di cui almeno dieci mai esposti a Torino, insieme a fotografie d'epoca, manoscritti e documenti originali, che portano a svelare il mistero del dipinto. Per informazioni: 011 4429518, www.gamtorino.it, gam@fondazionetorinomusei.it.

Jazz Re Found Festival
Da venerdì 29 novembre a domenica 3 dicembre Torino accoglie di nuovo uno dei più importanti e visionari format in Italia, Jazz:Re:Found. Giunto alla sua decima edizione, il Festival pone ancora una volta il faro su alcuni dei più importanti linguaggi musicali contemporanei, che, oggi più che mai, lo connettono al resto del mondo. E lo fa grazie a una line up composta da musicisti internazionali, pionieri, precursori, promesse e realtà sulla cresta dell’onda. Tutti riuniti sotto la direzione narrativa del festival, capace,  in questo decennio, di descrivere e raccontare un movimento musicale inclusivo, che stimola sempre di più i ragionamenti creativi di tanti artisti di diverse generazioni e con provenienze differenti. Una moltitudine di storie sonore che hanno la comune necessità di plasmare il futuro sonoro. Per informazioni: www.jazzrefound.it

Aperitivo in musica al Regio
Mercoledì 29 novembre andrà in scena «Una Notte al Regio» presso ilTeatro Regio, terzo appuntamento del progetto Club Silencio. Dalle 19 il foyer del Toro del Teatro, accoglierà tutti i partecipanti con aperitivo accompagnato dalla musica del dj torinese Andrea Baldereschi. I grandi saloni rossi saranno il punto di partenza del percorso di visita, curato dalle guide del Teatro Regio, che condurranno i visitatori attraverso la storia del Teatro e delle opere da esso ospitate, passando dalla splendida sala all’emozionante palcoscenico, sbirciando nel dietro le quinte e giungendo quindi al Piccolo Regio. Ad arricchire lo spirito inconfondibile del Teatro saranno poi la musica degli allievi dell’accademia di Musica di Pinerolo, una delle più importanti realtà accademiche italiane di perfezionamento musicale, con performance storico-teatrali lungo il percorso di visita. Per partecipare all'evento è necessario accreditarsi su www.clubsilencio.it.

A teatro
Al Teatro Carignano, in scena Pinocchio. Antonio Latella, come già con De Filippo, segue Collodi senza mai tradirlo, ma attualizzando tutti i temi portanti del suo capolavoro. Pinocchio (Christian La Rosa) è un ragazzo di legno un po' cyborg, un po' robot, che nella sua vivacità ha tutte le caratteristiche dell'adolescente di oggi, ma soprattutto è un essere che vive nella solitudine di un mondo adulto senza più riferimenti. In scena tra gli altri Anna Coppola e Massimiliano Speziani.