19 giugno 2018
Aggiornato 12:32
Cronaca | Dopo piazza San Carlo

Divieti nuovi dopo piazza San Carlo, al Xmas Comics vietate le pistole ad acqua

La manifestazione famosa per essere raduno anche di cosplayer, coloro che amano vestirsi da cartoni animati e personaggi dei manga e spesso i costumi prevedono armi finte, dalle pistole, alle spade fino a bastoni e mazze

Spiderman ( Torino Comics & Games)

TORINO - Quello che lo scorso 3 giugno è successo in piazza San Carlo a Torino, durante la proiezione della finale di Champions League sul maxischermo, ha già avuto ripercussioni su alcuni eventi organizzati dopo soprattutto in virtù della circolare del Capo della polizia Gabrielli. Ed è quanto avverrà anche per il Xmas Comics & Games in programma a Lingotto i prossimi 16 e 17 dicembre. Misure di sicurezza sempre più stringenti per l’evento giunto alla sua quarta edizione.

PISTOLE D’ACQUA SI MA VUOTE - La manifestazione è famosa per essere raduno anche di cosplayer, coloro che amano vestirsi da cartoni animati e personaggi dei manga. Spesso i costumi prevedono armi finte, dalle pistole, alle spade fino a bastoni e mazze. Ecco, proprio su quest’ultimo punto quest’anno l’organizzazione ha deciso di essere più fiscale. A partire dai metal detector portatili che controlleranno tutti i partecipanti. E poi, novità, ci sono regole ben fisse per i costumi: le armi dovranno essere non solo finte, ma anche leggere e vuote. Così per le mazze da baseball che si consiglia fare in polistirolo o cartone e così per le pistole ad acqua, spesso utilizzate, che dovranno essere rigorosamente scariche. Liquidi, acqua compresa, vietati anche in bottigliette: si acquisteranno solo all’interno.