16 dicembre 2018
Aggiornato 13:00

Divieti nuovi dopo piazza San Carlo, al Xmas Comics vietate le pistole ad acqua

La manifestazione è famosa per essere raduno anche di cosplayer, coloro che amano vestirsi da cartoni animati e personaggi dei manga e spesso i costumi prevedono armi finte, dalle pistole, alle spade fino a bastoni e mazze
Spiderman
Spiderman (Torino Comics & Games)

TORINO - Quello che lo scorso 3 giugno è successo in piazza San Carlo a Torino, durante la proiezione della finale di Champions League sul maxischermo, ha già avuto ripercussioni su alcuni eventi organizzati dopo soprattutto in virtù della circolare del Capo della polizia Gabrielli. Ed è quanto avverrà anche per il Xmas Comics & Games in programma a Lingotto i prossimi 16 e 17 dicembre. Misure di sicurezza sempre più stringenti per l’evento giunto alla sua quarta edizione.

PISTOLE D’ACQUA SI MA VUOTE - La manifestazione è famosa per essere raduno anche di cosplayer, coloro che amano vestirsi da cartoni animati e personaggi dei manga. Spesso i costumi prevedono armi finte, dalle pistole, alle spade fino a bastoni e mazze. Ecco, proprio su quest’ultimo punto quest’anno l’organizzazione ha deciso di essere più fiscale. A partire dai metal detector portatili che controlleranno tutti i partecipanti. E poi, novità, ci sono regole ben fisse per i costumi: le armi dovranno essere non solo finte, ma anche leggere e vuote. Così per le mazze da baseball che si consiglia fare in polistirolo o cartone e così per le pistole ad acqua, spesso utilizzate, che dovranno essere rigorosamente scariche. Liquidi, acqua compresa, vietati anche in bottigliette: si acquisteranno solo all’interno.