22 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Cocaina nascosta nel bagaglio, fermata ragazza di 24 anni dopo un viaggio in Cile

La ventiquattrenne, incensurata, è stata denunciata alla Procura della Repubblica per spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre alle sanzioni, rischia sino a quattro anni di carcere
Con ottanta grammi di coca occultati nel bagaglio
Con ottanta grammi di coca occultati nel bagaglio (Guardia di Finanza)

CASELLE TORINESE - Nel bagaglio aveva nascosto due sacchetti plastificati contenenti un’ottantina di grammi di foglie di coca. A scoprirlo è stata la guardia di finanza che ha fermato una ragazza di 24 anni residente nel torinese appena atterrata all’aeroporto Sandro Pertini di Caselle dopo un viaggio da Santiago del Cile e una breve sosta a Madrid. La giovane è stata controllata poco dopo essere sbarcata: dopo una perquisizione, gli inquirenti hanno rinvenuto la coca occultata.

DENUNCIATA - La ventiquattrenne è risultata essere incensurata ed è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Torino per spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre alla sanzione, rischia fino a quattro anni di carcere. «L’attività odierna», sottolinea la guardia di finanza, «si colloca nella capillare azione di contrasto al traffico internazionale di droghe pesanti e leggere svolta quotidianamente presso lo scalo sabaudo».