11 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Cani maltrattati in un appartamento di via Bologna, cuccioli di pitbull tratti in salvo

Gli investigatori sono risaliti alla proprietaria dell’appartamento, la quale si è presentata a casa ben quattro ore dopo l’intervento della polizia. La donna, cittadina italiana di 24 anni, ha dichiarato di avere la passione per i cani e di trarre profitto dalla loro compravendita
Pitbull maltrattati
Pitbull maltrattati (Polizia di Stato)

TORINO - Alcuni erano rinchiusi in gabbia, altri erano legati con una catena a un termosifone e due cuccioli gironzolavano per l’appartamento. Questa la triste scena che si è presentata davanti agli occhi degli agenti del Commissariato Barriera Milano, intervenuti a seguito di segnalazione, presso un alloggio di via Bologna. Nei giorni precedenti infatti alcuni residenti dello stabile avevano espresso dei timori per l’incolumità degli occupanti, che da tempo non  vedevano ed avevano lasciato spalancate tutte le finestre dell’appartamento.

CANI - Entrati all’interno della casa con l’ausilio dei  Vigili del Fuoco, gli agenti non hannot trovato fortunatamente alcuna persona in difficoltà, ma i 7 cani, in condizione di abbandono e sofferenza. Tramite non facili accertamenti, gli investigatori sono risaliti alla proprietaria dell’appartamento, la quale si è presentata a casa ben quattro ore dopo l’intervento della polizia. La donna, cittadina italiana di 24 anni, ha dichiarato agli operatori di avere la passione per i cani e di trarre profitto  dalla compravendita degli stessi. E' scattata immediatamente la denuncia per maltrattamento e abbandono di animali. 
 

Pitbull maltrattati

Pitbull maltrattati (© Polizia di Stato)

Pitbull maltrattati

Pitbull maltrattati (© Polizia di Stato)