13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Cronaca

Profumi falsi dalla Bulgaria venduti come originali: maxi sequestro in un garage

Le 1300 confezioni di profumi abilmente contraffatte sono state sequestrate dagli agenti della polizia municipale: arrestate due persone macedoni

Gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato 1300 profumi (© )

TORINO - Falsi profumi griffati spacciati per originali e venduti al mercato: è questa la truffa portata avanti da due persone macedoni e sgominata dagli agenti della polizia municipale della V^ Sezione della Circoscrizione Borgo Vittoria/Madonna di Campagna/Lucento/Vallette. L’operazione ha portato al sequestro di oltre 1300 confezioni di profumi, trovate all’interno di un box auto in un cortile.

LA TRUFFA - Gli autori della truffa, due macedoni, sono stati fermati e accompagnati presso il Comando dei Vigili Urbani di via Bologna 74 per essere identificati e denunciati all’Autorità Giudiziaria per i reati di detenzione per la vendita di prodotti con marchio contraffatto e ricettazione. Tutta la merce è risultata provenire dalla Bulgaria: i falsari li rivendevano ai venditori abusivi che, a loro volta, li immettevano nel commercio ambulante a prezzi decisamente concorrenziali rispetto ai listini vigenti, inducendo così in errore gli acquirenti nell’acquisto di prodotti apparentemente originali.