13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Cronaca

Esplosione e maxi incendio alla Vaber: vigili del fuoco sul posto, ci sono feriti

Uno degli ustionati sarebbe grave. L’esplosione è avvenuta in strada San Mauro 203. Sul posto presenti diverse ambulanze, accorse per fornire i primi soccorsi ai feriti

Vigili del fuoco in azione (immagine d'archivio) (© Vigili del Fuoco)

TORINO - Un botto fortissimo, le fiamme e tanta, tantissima paura. Questa mattina, in strada San Mauro 203, si è sviluppato un grande incendio presso la Vaber, una fabbrica chimica cge si occupa di carrozzerie . Le persone ferite sarebbero tre, di cui due gravi a causa delle ustioni riportate.

LA DINAMICA - Secondo una prima ricostruzione, i tre operai erano al lavoro con un solvente quando sono stati colpiti da una grande fiamma. L’esplosione si è sentita distintamente in tutta la zona. Sul posto si sono precipitati i mezzi dei vigili del fuoco, polizia, carabinieri e ovviamente le ambulanze, per i primi soccorsi alle vittime dell’incidente sul lavoro. I tre feriti sono stati trasportati all’ospedale Cto di Torino: secondo le prime notizie, uno di loro sarebbe grave ma non in pericolo di vita mentre le condizioni degli altri due non sarebbero preoccupanti.

AGGIORNAMENTO 15.30 - Uno dei feriti si chiama Giandomenico Olpeni, 61 anni, responsabile della linea in pensione da pochi mesi ma che continuava ad aiutare in azienda. L'uomo ha riportato ustioni al volto e alle vie aeree ed è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Maria Vittoria.
All'ospedale Cto è invece ricoverato Giuseppe Gerosa, 76 anni di Milano, consulente esterno della ditta. Ha ustioni sul 10% del volto ed è in prognosi riservata. Entrambi non sarebbero in pericolo di vita. La sindaca Appendino si è recata in ospedale.