13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Campo rom

Blitz al campo rom di Beinasco: rubata energia elettrica per oltre 122mila euro

Polizia municipale e carabinieri si sono recati al campo nomadi per effettuare una perquisizione approfondita: identificate 30 persone, sequestrati oltre 40 elettrodomestici

La perquisizione al campo nomadi (© Carabinieri)

BEINASCO - E' scattato ieri mattina il blitz al campo nomadi di Beinasco che ha portato all'identificazione di 30 persone circa e al sequestro di oltre 40 elettrodomestici, collegati abusivamente alla rete elettrica pubblica. Il continuo utilizzo degli elettrodomestici, è stato possibile in tutto quest'arco di tempo grazie al furto dell'energia elettrica, quantificato dai tecnici ENEL in 122.000 euro circa. I carabinieri di Beinasco, Moncalieri, Nichelino e Orbassano, insieme agli agenti della polizia municipale di Beinasco, si sono presentati in forze al campo di strada Rotta Palmero e hanno eseguito dodici decreti di perquisizione e sequestro emessi dalla Procura di Torino nei confronti di altrettante persone residenti al campo nomadi.