13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Tribunale

L’ex calciatore Manfredini a processo a Torino, rischia di pagare alla figlia oltre 160mila euro

Christian Manfredini oggi fa l’allenatore, ma da giocatore ha giocato nel massimo campionato italiano vestendo le maglie di Lazio e Chievo. Può vantare anche un Viareggio vinto con la Primavera della Juventus e due presenze in nazionale

Christian Mafredini con la maglia della Lazio (© ANSA)

TORINO - Per mesi non avrebbe versato l’assegno di mantenimento per la figlia che, oggi 22enne, è parte in causa nel processo contro il padre, l’ex calciatore di Chievo Verona, Lazio, ma anche Juventus Primavera e nazionale (due partite con un gol segnato contro la Spagna nel 2006) Christian Manfredini. Nel 2012 un giudice aveva stabilito che il calciatore, all’epoca passato dalla Lazio alla Sambonifacese, avrebbe dovuto versare 2mila euro al mese alla figlia oltre alle spese per la scuola e per il mantenimento. Obblighi che però Manfredini non avrebbe rispettato e così con il processo in corso potrebbe dover essere costretto a versarne oltre 160mila euro e condannato per il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Prossima udienza l’11 gennaio 2018.