13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Natale

Un albero di Natale di ghiaccio arriva da Eataly, al via il conto alla rovescia per vederlo sciogliere

Un'idea spettacolare che prevede la creazione di una scultura alta 5 metri per 18 tonnellate di peso. Da rimanere davvero a bocca aperta

Albero di Natale di ghiaccio (© Eataly)

TORINO - Da Eataly in Natale è proprio una faccenda serie e quest'anno hanno davvero intenzione di strafare. Come? Attravero l'allesstimento di un albero di Natale (fin qui tutto normale, direte voi), completamente fatto di ghiaccio. Un'idea spettacolare che prevede la creazione di una scultura alta 5 metri per 18 tonnellate di peso. Da rimanere davvero a bocca aperta.

ALBERO - A partire dal ghiaccio di Cubetto, azienda specializzata di Torino, i blocchi cristallini saranno assemblati e scolpiti da Giambattista Lanni e Epure Dumitru, i Maestri Scultori che hanno preparato la squadra vincitrice della Coppa del Mondo a Londra 2014 e Lione 2015, nonchè designer delle sculture Igloo e Neve & Glitz durante le Olimpiadi di Torino 2006. Sono loro che, a partire dal 6 dicembre, stanno lavorando senza sosta per dare forma all’albero di ghiaccio del Quartiere Nizza Millefonti: una vera e propria performance dal vivo e aperta a tutti i torinesi, che potranno ammirare gli scultori/acrobati all’opera. «Continuiamo a dare vita al rapporto con il Quartiere. L’albero, oltre ad avere un legame fortissimo con le festività natalizie, è il simbolo della vita. Cosa ci può essere di meglio che iniziare uno dei periodi più belli dell’anno per i più piccoli e per le loro famiglie attorno a un albero tutti insieme?», ha commentato Davide Ricca, Presidente del Consiglio della Circoscrizione 8.

INAUGURAZIONE - Momento culminante sarà venerdì 8 dicembre. Come da tradizione, l’appuntamento è per il giorno dell’Immacolata: alle ore 18 verrà inaugurato al pubblico l’Albero di Natale di Nizza Millefonti, accedendone le luci. Avrà così inizio uno spettacolo da vivere ogni momento: la scultura, infatti, si trasformerà di giorno in giorno, assumendo forme diverse, prima di arrivare allo scioglimento.