17 dicembre 2018
Aggiornato 08:00

Aspetta la moglie armato di un grosso coltello, dopo 20 anni di violenze l'incubo è finito

Un amore malato che è finito giovedì 7 dicembre dopo oltre vent'anni di comportamenti violenti nei confronti della moglie
Carabinieri di Torino
Carabinieri di Torino (Diario di Torino)

TORINO - L'incubo della donna è finito giovedì 7 dicembre, quando i carabinieri della Stazione Torino Pozzo Strada hanno arrestato un uomo di 47 anni, italiano, abitante a Torino, per atti persecutori nei confronti della moglie.

VIOLENZE - Un amore malato che è finito con il fermo dell'uomo che attendeva, con un coltello in tasca, la donna vicino al lavoro. L’uomo aveva ripetutamente minacciato di morte la vittima e si era reso protagonista, per oltre venti anni, di comportamenti violenti nei confronti della donna. I militari hanno sequestrato un coltello lungo 16