22 ottobre 2018
Aggiornato 07:00

Mauriziano, al via la rivoluzione: arriva il codice «Fast» per ridurre le attese in ospedale

Lo scopo di questa innovativa e rivoluzionaria iniziativa è quello di ridurre i tempi di attesa per la visita e migliorare il servizio
Pronto Soccorso, al Mauriziano un codice per ridurre le attese
Pronto Soccorso, al Mauriziano un codice per ridurre le attese ()

TORINO - Buone notizie nel mondo della sanità torinese: al Pronto Soccorso del Mauriziano arriva il codice «Fast». Di cosa si tratta? Di un codice particolare, che va ad affiancarsi ai soliti codici già presenti (il bianco, il verde e il  giallo) e che permetterà di ridurre i tempi di attesa per le visite mediche e migliorare il servizio offerto. A beneficiarne saranno i pazienti con problematiche mediche e chirurgiche di diversa gravità per i quali si prevede un iter diagnostico terapeutico veloce, che sfocia in una rapida dimissione dalla struttura del Pronto Soccorso. 

IL CODICE FAST - Il nuovo ambulatorio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00, che è considerata la fascia oraria con un flusso più alto di accessi in DEA. Con questa procedura, i codici bianchi potrebbero essere comunque soggetti al pagamento del ticket regionale sul PS, come previsto dalla normativa. L’ambulatorio sarà gestito da un medico dell’équipe di Medicina e Chirurgia di accettazione e d’urgenza supportato da un infermiere esterno della Dea ma comunque dipendente del Mauriziano: l’attività verrà svolta in un’area dedicata adiacente alla sala del Pronto Soccorso. Con l’arrivo della stagione invernale e dell’influenza, il direttore generale Silvio Falco e il responsabile del DEA Domenico Vallino hanno pensato di attivare questa nuova e innovativa tipologia di codice e percorso del paziente.