22 ottobre 2018
Aggiornato 07:30

Vinto un bando nazionale, una cintura verde unirà i Comuni di Torino e San Mauro

I due Comuni saranno al centro di una riqualificazione complessiva. La natura svolgerà un ruolo di connessione creando un continuum verde

TORINO - La Città di Torino e quella di San Mauro Torinese hanno firmato un protocollo d’intesa per una riqualificazione del Parco Niemeyer che connette l’area di Abbadia di Stura, l’edificio ex Cartiere Burgo di Oscar Niemeyer, e l’area periferica posta a nord del distretto oltrepò sanmaurese. Per la realizzazione degli interventi è stato vinto un bando, promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero e dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, organizzato in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti, che si proponeva di individuare a livello nazionale dieci aree periferiche sulle quale promuovere e finanziare un concorso di idee rivolto a giovani progettisti under 35. Il progetto del Parco Niemeyer è l’unico scelto per tutto il Nord Italia tra oltre sessanta progetti presentati a livello nazionale.

CINTURA VERDE - L’obiettivo degli interventi è quello di realizzare una cintura verde tra Torino e San Mauro Torinese, potenziando anche la destinazione museale dell’intera area dove sono collocati l’edificio Burgo, disegnato da Oscar Niemeyer e il museo Officina della Scrittura. Secondo le intenzioni dei due Comuni la natura giocherà un ruolo fondamentali in questo: creerà un «continuum» verde, con la messa a dimora di alberi, il recupero del sistema dei canali, dei mulini e delle cascine storiche. Inoltre, all’interno del comprensorio ambientale, sarà sviluppato un sistema viario alternativo, con strade secondarie, piste ciclabili, che, sviluppando la mobilità dolce, colleghi il parco con la rete della Corona di Delizie.