15 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Via Germagnano, Magliano in difesa di Enpa: «La situazione è fuori controllo»

Duro attacco del capogruppo dei Moderati: «L’impotenza dell’Amministrazione di fronte alla violenza è totale». Chiesto un presidio fisso per la sicurezza
I danni al canile Enpa di via Germagnano
I danni al canile Enpa di via Germagnano (Enpa Torino)

TORINO - Nella notte tra martedì e mercoledì, alcune persone ignote hanno distrutto parte del canile di via Germagnano. Il raid vandalico subito dal canile Enpa di Torino è ormai alle spalle, la striscia di polemiche che si porta dietro invece non accenna a diminuire: dopo la denuncia del responsabile dell’Enpa Torino, è Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati, a sottolineare come la situazione in quella zona della città sia ormai totalmente fuori controllo.

PRESIDIO O TRASFERIMENTO - «Appoggio in pieno le richieste di chi opera nel canile Enpa, oggetto l’altro ieri dell’ennesimo attacco: si garantisca un presidio fisso o la Città trovi un altro luogo nel quale permettere al canile di trasferirsi. Ormai l’impotenza dell’Amministrazione di fronte alla violenza è totale e conclamata». Intanto Enpa ha fatto sapere che si ripagherà da sola i danni subiti, visto che individuare i responsabili pare un miraggio. Magliano, nell’appoggiare le richieste di Enpa, prosegue: Se la città non riesce a garantire un presidio, identifichi un luogo alternativo per permettere al canile di proseguire in sicurezza la propria attività, meritoria e utile a tutti».