17 dicembre 2018
Aggiornato 09:30

Circoscrizione 3: «Hai 18 anni? Hai un bonus di 500 euro, spendili nel tuo quartiere»

La Circoscrizione 3 lancia un’iniziativa unica in Italia per far conoscere le realtà culturali del territorio e rilanciare il commercio locale
La presentazione dell'iniziativa in Cirscoscrizione 3
La presentazione dell'iniziativa in Cirscoscrizione 3 (Diario di Torino)

TORINO - Far conoscere le realtà culturali e sociali del territorio e sostenere il rilancio del commercio di prossimità: sono questi gli obiettivi dell’iniziativa «Investiamo il bonus 18enni in Circoscrizione 3», presentata questa mattina dalla presidente della Circoscrizione stessa, Francesca Troise. Si tratta di un progetto unico in Italia, che mira a far ricadere sul territorio parte dei benefici legati ai 500 euro dei bonus 18enni che vivono o studiano nei quartieri della Circoscrizione 3.

500 EURO DI BONUS - Il bonus cultura ha un valore di 500 euro e permette ai ragazzi nati nel 1998, 1999 e 2000 di comprare libri, biglietti del cinema, dei musei, di eventi musicali o di qualsiasi evento o contesto culturale. Lo scopo della Circoscrizione 3 è quello di far si che i giovani scelgano di investire il bonus in una delle tante eccellenze presenti nel territorio della Circoscrizione, come la Fondazione Sandretto, la Fondazione Merz, i cinema e i teatri. Marco Titli, consigliere del Partito Democratico, spiega: «Perché il bonus deve essere investito in attività culturali esterne? L'obiettivo è farlo spendere nelle realtà della Circoscrizione. Vogliamo dare una mano concreta agli operatori culturali del territorio: per questo abbiamo pensato un sito che indica dove spendere il bonus da 500 euro nella propria Circoscrizione».

Le realtà commerciali presenti sul sito

Le realtà commerciali presenti sul sito (© Circoscrizione)

VETRINA PER I COMMERCIANTI LOCALI - La valenza di quest’iniziativa è doppia: sì, perché se è vero che i ragazzi avranno l’opportunità di scoprire nuovi punti di riferimento culturali nel territorio, anche gli stessi commercianti ne trarranno dei benefici: «Ci siamo chiesti se il commercio di prossimità fosse ancora vivo. La nostra proposta è semplice: far spendere i soldi sul territorio. Il bonus può essere un vantaggio per i negozianti, una vera e propria vetrina. Siamo la prima Circoscrizione in Italia a presentare un progetto del genere, l’auspicio è che l’iniziativa possa essere replicata nelle altre Circoscrizioni» spiega Giuseppe Giove, coordinatore della I Commissione. Per aderire all’iniziativa è necessario collegarsi al sito www.bit.ly/18apptorino: lì i ragazzi troveranno l’elenco delle realtà commerciali iscritte. Nel 2018 il progetto verrà presentato nelle scuole e pubblicizzato con una campagna di informazione e di affissione. «E’ un progetto piccolo, ma importante. Ne sono davvero orgogliosa» conclude Francesca Troise. L’ambizione della Circoscrizione 3 è altissima: trasformare il territorio creando una rete tra istituzioni locali, enti commerciali e i giovani.

La locandina dell'iniziativa

La locandina dell'iniziativa (© Circoscrizione)