16 ottobre 2018
Aggiornato 03:00

Intossicati mamma, papÓ e figlio di un anno: Ŕ colpa della caldaia a gas

Dopo aver ricevuto le prime cure a Chivasso i tre sono stati trasferiti a Torino per il trattamento in camera iperbarica
Intossicata famiglia di Chivasso
Intossicata famiglia di Chivasso (ANSA)

CHIVASSO - Erano circa le 21 di ieri sera, domenica 17 dicembre, quando al primo piano di Stradale Torino a Chivasso (To) un'intera famiglia ha iniziato ad accusare alcuni malesseri. Padre, madre e figlio si sono quindi recati al Pronto Soccorso di Chivasso dove avrebbero dichiarato di soffrire di un forte mal di testa. Immediato il ricovero: la famiglia di origine romena presentava un'intossicazione da monossido di carbonio.

OSPEDALE - Dopo aver ricevuto le prime cure presso l'ospedale di Chivasso, i tre sono stati trasferiti a Torino per il trattamento in camera iperbarica. Pare che la fonte dell'intossicazione sia stato il malfunzionamento di una caldaia a gas. Su quanto accaduto stanno attualmente indagando i carabinieri della Compagnia di Chivasso.