22 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Eventi in Canavese, 7 cose da fare dal 18 al 24 dicembre

Tanti appuntamenti con il Natale ma anche musica, mostre e spettacoli. Ecco quello che vi attende ad Ivrea e dintorni e come non perdere il meglio
Canavese, 7 cose da fare dal 18 al 24 dicembre
Canavese, 7 cose da fare dal 18 al 24 dicembre (Shutterstock.com)

IVREA – Eventi natalizi, concerti, spettacoli, mostre e molto altro per la settimana in Canavese. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti.

Concerti
Al Teatro Giacosa di Ivrea, giovedì 21 dicembre alle 20.45, dopo le emozioni e i successi ricevuti in occasione del ventennale del Sunshine Gospel Choir, si riparte con un tour di concerti imperdibili: il «Gospel Show».

Mostre
Fino a domenica 4 marzo 2018, a Ivrea, il Museo «P.A. Garda» ospita la mostra fotografica «L’obiettivo di John Phillips sul mondo». Una mostra di fotografie originali di John Phillips che raccontano la seconda guerra mondiale e la nascita della Repubblica Italiana, un’accurata selezione centrata sul decennio 1937-1946: immagini scattate in Europa e nel mondo che presentano scene di ordinaria vita quotidiana e scene drammatiche negli anni della guerra e dell’immediato dopoguerra. La mostra, curata dall’Associazione Archivio Storico Olivetti, in collaborazione con il Museo Civico «P.A. Garda» e col prezioso contributo della Biblioteca Civica «C. Nigra», è arricchita dal servizio inedito che Phillips realizzò a Roma, al Viminale, nel giugno 1946 all’indomani del referendum che decretò la nascita della Repubblica Italiana. La società Olivetti nel 1986 dedicò a John Phillips, grande fotoreporter del secolo scorso, un’ampia mostra itinerante. Di queste foto, l’Associazione Archivio Storico Olivetti ne presenta un’accurata selezione. Tutte le fotografie esposte sono originali conservati a Ivrea dall’Associazione Archivio Storico Olivetti, a cui Tim e Olivetti hanno affidato un patrimonio documentale che comprende oltre mezzo milione di immagini. La riproposizione di questa mostra, dopo la prima tappa a Torino nel settembre 2017 alla Biblioteca Nazionale Universitaria, si pone l’obiettivo di presentare a livello locale l’avvio del progetto pluriennale di valorizzazione dei fondi fotografici dell’Associazione Archivio Storico Olivetti, «Cantieri Olivetti per la storia del Novecento – Archivi, fotografia, territorio», attraverso una fattiva collaborazione con il Museo Civico «P. A. Garda» di Ivrea.

A teatro
Martedì 19 dicembre, alle 21, una serata al Teatro Giacosa con lo spettacolo «Quel minuto di silenzio» di e con Simonetta Valenti. Lo spettacolo racconta la storia vera della squadra di rugby argentina La Plata che, sotto la dittatura militare di Jorge Videla, sfidò il regime in nome della libertà e contro l’oppressione fino a venire letteralmente decimata. Lo spettacolo si avvale del patrocinio di Amnesty International «perché nessuna violazione dei diritti umani sia mai cancellata e dimenticata, perché il ricordo aiuti noi a rendere omaggio a chi ha pagato con la vita un'idea o un modo di essere, una leggerezza o un'azione consapevole, un minuto di libertà» e parte del ricavato dalla vendita dei biglietti sarà devoluto all’associazione.

Spettacolo
Allo Zac di Ivrea, martedì 20 dicembre lo spettacolo, «Amara terra mia». Dalle vie di Udine alla caotica ed affollata piazza di Palermo. Le voci, le storie, le grida si perdono in un turbinio ininterrotto di schiamazzi e musiche popolari. Dov'è la mafia, quel cancro che si insinua nella vita di tutti noi? Nella storia di un uomo che cerca di sopravvivere e baratta dignità e futuro per un misero presente, nella storia di una ragazza ferita e combattiva, nata dalla mafia e morta per ribellione, nella storia di un grande uomo di legge fermato per sempre lungo la strada che lo portava a casa, allo svincolo di Capaci. Storie d'altri che sono storie nostre. Il Gruppo Zagara nasce con l'idea di proporre una forma di teatro sociale. Il Gruppo fa parte del presidio di Udine «Cosimo Cristina» composto da ragazzi uniti da valori condivisi con l'intento e la necessità di raccontare l'urgenza della lotta contro l'indifferenza. dalle ore 19.30 aperitivo con prodotti Libera Terra (gradita prenotazione al numero 0125 1865110).

Ivrea città del Natale
Durante la giornata del 23 Dicembre nelle piazze e nelle vie di Ivrea troveremo: il coloratissimo mercatino natalizio con prodotti artigianali, l'invasione dei Babbi Natale. Avremo 4 simpatici babbi natale musicista, trampoliere, Babbo Natale a piedi e in bici. Dalle 15 alle 19 l'Avis – Associazione volontari del sangue di Ivrea organizza un concerto con il gruppo canoro «Coro per caso» di Ivrea. Il 24 dicembre in Piazza Ottinetti appuntamento ancora con il mercato natalizio e con il trenino in piazza di Ottinetti

Natale medievale
Sabato 24 Dicembre avrà luogo ad Ivrea la seconda edizione della Sacra Rappresentazione Medievale della natività di Gesù. L’ iniziativa intende ripercorrere quello che era una tradizione ben radicata in Ivrea già a partire dall’anno mille, in virtù del ritrovamento di alcuni documenti all’interno della biblioteca capitolare che testimoniano come la città di Yporegia potesse vantare un primato in ambito regionale in materia di Sacre Rappresentazioni. A partire dalle 23:30, in piazza Duomo, verrà proposto il quadro vivente della Sacra Famiglia, verso il quale convergeranno a piccoli gruppetti i diversi figuranti medievali provenienti dai diversi punti della piazza, ciascuno portando con se una candela accesa. Verso le 23.45 l’evento toccherà il suo apice con la nascita del bambin Gesù e alle 24 all’interno del Duomo verrà officiata la S.S. Messa di Natale da parte del Vescovo di Ivrea Monsignor Edoardo Cerrato. La popolazione è fortemente invitata a raggiungere il Duomo con una candela accesa, un simbolico punto in comune tra i figuranti medievali e gli eporediesi del 2017 che punta a coinvolgere il pubblico come parte attiva della manifestazione.

Natale a Settimo Vittone
Domenica 24 dicembre la Pro Loco di Settimo Vittone vi aspetta per festeggaire il Natale. Si festeggia dalle 15 con la carrozza degli elfi che, partendo da piazza Statuto, porterà a spasso i più piccoli fino alle 16, quando si terrà lo spettacolo «Cantafiabe», con Davide Conti, Mariarosa e i Csntori Circolari. Seguiranno una golosa merenda e l’apertura della buca postale di Babbo Natale, accompagnate dalle note della Filarmonica Vittoria.