16 dicembre 2018
Aggiornato 21:00

Code, visitatori e riconoscimenti: 2017 ottimo per il Museo del Cinema, arriva un nuovo record

Crescono anno dopo anno i visitatori del Museo del Cinema. Ad attestarlo ci sono le code infinite che ogni giorno stazionano fuori dalla Mole Antonelliana
Record per il museo del Cinema
Record per il museo del Cinema (ANSA)

TORINO - Un anno fa forse in pochi ci avrebbero scommesso visto l’ottimo risultato raggiunto di 690mila visitatori in tutto il 2016, il 6% in più rispetto all’anno precedente. Tanti, tantissimi, ma forse non abbastanza da non essere superati (per fortuna). E infatti il 2017 del Museo del Cinema si sta chiudendo con un’affluenza maggiore e non di poco: si va verso quota 720mila visitatori, un record assoluto.

RECORD GIA’ SUPERATO - Il 17 dicembre, domenica, i visitatori del 2017 erano già oltre 691mila, più degli scorsi dodici mesi. Un trend di crescita che fa pensare positivi anche gli ultimi giorni dell’anno, tanto che la stessa presidente della Fondazione, Laura Milani, ha parlato di 715-720mila presenze finali che farebbero registrare un 5% in più rispetto al 2016. Un successo a cui si stanno abituando al Museo del Cinema, viste anche le code perenni fuori dalla Mole Antonelliana che vede bambini, genitori e anziani stazionare in via Montebello in attesa del proprio turno di entrata. Ecco, proprio la gestione delle code è uno degli obiettivi della presidente Milani.

9 MILIONI DI VISITATORI - Il Museo del Cinema ha la sua sede alla Mole Antonelliana dal 2000. Era il 19 luglio quando venne inaugurato e da allora sono state oltre 9 milioni le persone che lo hanno visitato. Un numero esorbitante che attesta l’ottimo lavoro svolto.