21 ottobre 2018
Aggiornato 13:30

Dior, Chanel e Gucci in piazza Benefica: il traffico di prodotti falsi parte dall'Ungheria

La merce, oltre a violare le norme sulla tutela del marchio (poichè non originale), potrebbe potenzialmente risultare pericolosa per la salute
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza (ANSA)

TORINO - Dior, Chanel Gucci e Paco Rabanne queste le marche più famose di profumi contraffatti sequestrati dalla Guardia di Finanza di Torino a un commerciante del mercato di piazza Benefica. Il titolare della bancarella, un ventinovenne di origine macedone, alla vista dei finanzieri ha tentato di occultare la merce sotto i banchi ma non è stato abbastanza veloce.

PROFUMI - Gli uomini della Guardia di Finanza hanno perquisito l'abitazione dell'ambulante e hanno così individuato un garage adibito a outlet di profumi falsi, con campioni in bella esposizione sugli scaffali e 5mila articoli contraffatti provenienti dall'Ungheria. L'intero contenuto del garage è stato posto sotto sequestro. La merce, oltre a violare le norme sulla tutela del marchio (poichè non originale), potrebbe potenzialmente risultare pericolosa per la salute dei consumatori, considerando tra l'altro che la loro produzione avviene sostanzialmente in ambienti privi dei dovuti controlli igienico-sanitari. Pare che al momento non sia stato possibile risalire alla composizione dei profumi, visto che sono contraffatte anche le confezioni sulle quali sono elencati i componenti.