21 ottobre 2018
Aggiornato 14:00

Questa volta Appendino batte Fassino, è lui il meno presente della politica torinese

Finisce l'anno e si tirano le somme. Sei i consiglieri sempre presenti in Consiglio comunale. Il peggiore è Fassino seguito dal suo ex assessore Lubatti
Fassino il meno presente ai Consigli comunali
Fassino il meno presente ai Consigli comunali ()

TORINO - Un anno fa se l’erano giocata sul numero di presenze. Ma quest’anno la prima cittadina Chiara Appendino ha avuto la meglio sull’ex sindaco Piero Fassino: 33 presenze in Consiglio comunale contro le 22 dell’attuale consigliere di opposizione. I dati parlano chiaro, anche se a nulla valgono sulla qualità delle presenze, cosa più volte fatta notare nel corso degli anni soprattutto per quanto riguarda il gettone di presenza. Ed è così che passando ai consiglieri comunali, le persone elette a rappresentarci all’interno della Sala Rossa, sono in sei a distinguersi per aver preso parte a tutte le sedute in piazza Palazzo di Città e sono tutti del Movimento 5 Stelle: si tratta di Monica Amore, Marco Chessa, Antonio Fornari, Massimo Giovara, Andrea Russi e Francesco Sicari. Una presenza in meno per i colleghi di partito Damiano Carretto, Viviana Ferrero, Antonino Iaria, Serena Imbesi, Valentina Sganga e Carlotta Tevere, e per i consiglieri di opposizione Chiara Foglietta e Francesco Tresso. Ultimo posto tra i presenti in Sala Rossa è per Piero Fassino: l’ex sindaco di Torino ha «timbrato il cartellino» 22 volte su 48 in Consiglio comunale e non ha preso parte a nemmeno una delle centinaia di Commissioni fatte durante il 2017. Qualche presenza in più di lui, 30 per la precisione, le ha fatte colui che nella Giunta Fassino aveva la delega ai Trasporti e alla Viabilità, ossia quel Claudio Lubatti che qualche voce tempo fa voleva vicino all’uscita dal Partito Democratico e che invece sta resistendo seppur con qualche assenza di troppo in Sala Rossa.

LA COPPIA UNIA-POLLICINO - Scorrendo la classifica balzano all’occhio Alberto Unia e Marina Pollicino che, rispettivamente, hanno collezionato 25 e 21 presenze. Non ci si deve fare ingannare però. Se il primo infatti è diventato assessore all’Ambiente a giugno prendendo il posto di Stefania Giannuzzi, la seconda, insegnante di professione, è stata chiamata a fare da consigliera in quanto prima esclusa del Movimento 5 Stelle nelle scorse elezioni amministrative.

Presenze in Consiglio comunale nel 2017:

Albano Daniela 46
Amore Monica 48
Appendino Chiara 33
Artesio Eleonora 46
Azzarà Barbara 43
Buccolo Giovanna 48
Canalis Monica 46
Carretta Domenico 44
Carretto Damiano 47
Chessa Marco 48
Curatella Cataldo 44
Fassino Piero 22
Ferrero Viviana 47
Foglietta Chiara 47
Fornari Antonio 48
Giacosa Chiara 46
Giovara Massimo 48
Gosetto Fabio 42
Grippo Maria Grazia 44
Iaria Antonino 47
Imbesi Serena 47
Lavolta Enzo 44
Lo Russo Stefano 45
Lubatti Claudio 30
Magliano Silvio 43
Malanca Roberto 44
Mensio Federico 46
Montalbano Deborah 40
Morano Alberto 42
Napoli Osvaldo 44
Paoli Maura 45
Pollicino Marina 21
Ricca Fabrizio 44
Rosso Roberto 39
Russi Andrea 48
Sganga Valentina 47
Sicari Francesco 48
Tevere Carlotta 47
Tisi Elide 45
Tresso Francesco 47
Unia Alberto 25
Versaci Fabio 45