15 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

La Regione lancia un «salvagente» alla cultura torinese: sbloccati 12milioni 

Un impegno in prima linea che riguarda in questo momento anche la travagliata situazione della Fondazione Torino Musei
Antonella Parigi, assessore regionale alla Cultura e al Turismo
Antonella Parigi, assessore regionale alla Cultura e al Turismo (ANSA)

TORINO - «L'impegno della Regione Piemonte nell'ambito della cultura si dimostra oggi ancora una volta, con i 12 milioni di euro sbloccati dal CIPE e che interesseranno il Borgo Medievale, il Museo Regionale di Scienze Naturali, l’ex Stireria del Parco della Certosa Reale di Collegno e il Santuario di Oropa». Lo ha dichiarato ieri, venerdì 22 dicembre, Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte.

CULTURA - Un impegno in prima linea che riguarda anche la travagliata situazione della Fondazione Torino Musei. «Il nostro obiettivo primario è salvaguardare i posti di lavoro e mantenere la biblioteca della GAM aperta, al servizio degli studenti e di tutti coloro che ne hanno usufruito finora» ha affermato Parigi, che aggiunge: «Per questo motivo stiamo facendo una ricognizione e ci siamo adoperando per poter sostenere maggiormente la Fondazione, con la consapevolezza che, in questa stagione difficile, è necessario darsi delle priorità e fare delle scelte. Auspichiamo che la Città di Torino faccia lo stesso e si possa risolvere questa difficile situazione».