22 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Rimandato l'incontro con Appendino: continua l'incubo dei lavoratori della Fondazione Musei 

L'incontro è rimandato a venerdì 29 dicembre. Presente anche l'assessore alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi
Rimandato l'incontro dei lavoratori della Fondazione con la sindaca
Rimandato l'incontro dei lavoratori della Fondazione con la sindaca (Comitato contro i licenziamenti della Fondazione Torino musei)

TORINO - Avrebbe dovuto svolgersi oggi, mercoledì 27 dicembre, l'incontro tra la prima cittadina Chiara Appendino e i rappresentanti lavoratori della Fondazione Torino Musei destinatari di una procedura di licenziamento che, se non rettificata, significherà l'inesorabile perdita del posto di lavoro. Il condizionale è d'obbligo poichè, durante la giornata di Santo Stefano, è giunta la notizia dell'annullamento dell'appuntamento: tutto rimandato a venerdì 29 dicembre.

LAVORATORI - Il 29 si preannuncia come una giornata decisiva per i lavoratori della Fondazione, appesi a un filo ormai da oltre due settimane. Prima dell'incontro con la sindaca Appendino, a cui sarà presente anche l'assessore alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi, si terrà una Commissione congiunta di Cultura e Lavoro. Il presidente della Fondazione Torino Musei, Maurizio Cibrario, invece incontrerà i sindacati il giorno 28 e anche da questo momento di dialogo potrebbero emergere diverse sorprese.

DRAMMA - Intanto i lavoratori non stanno con le mani in mano e hanno organizzato per giovedì 28 dicembre un corteo che, partendo da piazza Savoia (davanti alla sede della Fondazione), arriverà fino in Comune. «Ci stiamo muovendo per dar rilievo alla questione anche a deputati del parlamento europeo» si legge sulla pagina Facebook dedicata al licenziamento dei lavoratori della Fondazione Torino Musei «Facciamoci forza questa ingiustizia non passerà! Rimaniamo uniti!».

Rimandato l'incontro dei lavoratori della Fondazione con la sindaca

Rimandato l'incontro dei lavoratori della Fondazione con la sindaca (© Comitato contro i licenziamenti della Fondazione Torino musei)