11 dicembre 2018
Aggiornato 09:30

Niente «Cena dei Mille», salta il tradizionale appuntamento benefico di fine dicembre

Il mancato accordo tra gli enti caritativi e il Banco Alimentare del Piemonte fa saltare la cena benefica. Andava in scena già da sei anni di seguito
Appendino cameriera per una sera
Appendino cameriera per una sera (Andrea Cherchi)

TORINO - Ormai era diventata una tradizione, ma quest’anno l’appuntamento della «Cena dei Mille» salterà. L’iniziativa benefica, organizzata dal Banco Alimentare del Piemonte, che lo scorso anno era giunta alla sua sesta edizione, permetteva a mille persone in difficoltà economica di essere ospiti per una sera e gustarsi una cena stellata servita da personalità note della città, come sindaci e assessori. Lo scorso anno anche la prima cittadina Chiara Appendino aveva vestito i panni di cameriere. Ma quest’anno nulla di tutto ciò sarà possibile a causa del mancato rinnovo delle convenzioni tra gli enti caritativi e il Banco Alimentare.

OGNI QUATTRO ANNI - Le convenzioni vanno rinnovate ogni quattro anni e in questo momento tutti i soggetti interessati sono impegnati nelle trattative. Ecco perché è saltata la «Cena dei Mille» che avrebbe richiesto oltretutto almeno due mesi di lavoro organizzativo. Una sorpresa potrebbe esserci più avanti, magari nella prima metà del 2018, quando il Banco Alimentare festeggerà i 25 anni della Fondazione.