16 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

A Torino è emergenza influenza: pronto soccorso della città presi d’assalto

Il Piemonte è la terza regione più colpita dall’influenza: il picco di malati atteso per le prossime settimane, ma già ora gli ospedali sono quasi in tilt
Boom di pazienti in pronto soccorso per l'influenza
Boom di pazienti in pronto soccorso per l'influenza ()

TORINO - Una sala d’aspetto affollata, tempi d’attesa lunghi e tante, tantissime persone raffreddate. L’emergenza influenza è arrivata in città: Torino è infatti una delle città più colpite, mentre il Piemonte è la terza regione per ammalati, dietro solo al Trentino e alla Calabria. Una situazione che ha portato gli ammalati a prendere letteralmente d’assalto i presidi ospedalieri.

CAOS ALLE MOLINETTE - La situazione peggiore è quella vissuta alle Molinette di Torino: questa mattina, alle ore 08:00, vi erano già 76 persone tra pazienti in visita e in attesa. I casi più frequenti sono i codici verde, ma anche i codici bianchi sono in aumento. Il picco si presenta però a metà pomeriggio: ieri vi erano circa 120 persone in coda, il doppio rispetto a una giornata normale. Insomma, gli ospedali sono letteralmente presi d’assalto. La patologia principale che spinge i torinesi a recarsi al pronto soccorso è l’influenza, seguono poi i problemi intestinali dovuti ai corposi pasti di questi giorni di festa. Pare inoltre che l’influenza sia arrivata in anticipo rispetto al solito, ma il numero dei pazienti a letto è destinato ad aumentare nei prossimi giorni. Il Piemonte si prepara ad affrontare l’emergenza come già avvenuto lo scorso anno, quando gli ospedali dovettero chiedere aiuto alle cliniche private per curare tutti i malati.

La situazione questa mattina alle Molinette

La situazione questa mattina alle Molinette (© Città della Salute)