16 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

L'Auxlium Fiat Torino al Regina Margherita: i giocatori visitano i bimbi malati

Il capitano Peppe Poeta e altri tre cestiti accompagnati da un mago hanno portato sorrisi e serenità ai bimbi che ogni giorno lottano contro le loro malattie
I giocatori insieme ai bimbi del Regina Margherita
I giocatori insieme ai bimbi del Regina Margherita (Auxilium Fiat Torino)

TORINO - A volte un sorriso donato vale più di una partita vinta, di un canestro all’ultimo secondo: lo sanno bene i ragazzi della Fiat Torino Auxilium che nella giornata di ieri si sono recati all'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. L'obiettivo? Regalare un momento di felicità ai piccoli pazienti che ogni giorno lottano e combattono strenuamente contro i mali che li affliggono.

BASKET E MAGIA - I cestisti Sasha Vujacic, Lemar Patterson, Quinton Stephens, guidati dal capitano Peppe Poeta, hanno voluto far di persona gli auguri di Natale ai bambini, felicissimi di questa visita inaspettata. Con i giocatori anche Gabriele Sanna, un mago, che ha intrattenuto i piccoli con giochi di magia e tante, tantissime risate. La Fiat Torino Auxilium vola in campionato e non solo: dopo gesti come questo, il legame con la città è ancora più forte e saldo. Ai bimbi malati l'augurio di prendere esempio dai campioni e di vincere la loro battaglia personale: forza ragazzi.