17 dicembre 2018
Aggiornato 07:30

Intossicazione da monossido di carbonio: 3 donne adulte e 4 bambine in ospedale 

Le vittime sono state trasportate presso l'ospedale Maria Vittoria di Torino dove sono state ricoverate e pare che nessuna di loro sia in gravi condizioni
Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (Vigili del Fuoco di Torino)

TORINO - Sono sette in totale le persone che nella giornata di oggi, giovedì 28 dicembre, sono rimaste vittime di un'intossicazione da monossido di carbonio presso un alloggio di corso Brescia. Stando a quanto riportato dal Comando dei Vigili del Fuoco, si tratterebbe di tre donne adulte, rispettivamente di 40, 42 e 70 anni e di quattro bambine, tutte di origine marocchina. Le vittime sono state trasportate presso l'ospedale Maria Vittoria di Torino, dove sono state ricoverate. Pare che solo una di loro sia attualmente in camera iperbarica.

MONOSSIDO - Una volta giunti sul posto, gli operatori del 118 hanno intuito dai sintomi delle donne che ci potesse essere una perdita di monossido all'interno dell'appartamento e hanno perciò allertato immediatamente i  Vigili dei Fuoco. Al momento non sono ancora state accertare le cause della fuoriuscita del gas. Si ipotizza che l'incidente possa avere avuto origine da una caldaia lasciata accesa durante la notte.