Cronaca | Inquinamento e smog

Cambia l'anno ma non la qualità dell'aria, domani torna il blocco auto in tutta Torino

Ferme le auto diesel fino all'Euro 4. Il provvedimento è stato preso dopo gli sforamenti continui dal 29 dicembre. E le previsioni non parlano di miglioramenti

Nuovo stop al traffico
Nuovo stop al traffico (ANSA)

TORINO - Inizia nel peggiore dei modi il nuovo anno per i possessori di vetture diesel con classe emissiva uguale o inferiore agli Euro 4. L’aria non sta migliorando affatto, complice anche la mancanza di precipitazioni, e gli sforamenti non si contano più. Anzi, a dir la verità, si contano eccome e infatti già da quattro giorni i valori di Pm10 sono superiori ai 50 microgrammi per metro cubo e da domani inevitabilmente torna il blocco del traffico fino ai diesel Euro 4.

SFORAMENTI DAL 29 DICEMBRE - Solamente per due giorni nelle ultime settimane non è stato registrato alcuno sforamento dall’Arpa. Si tratta del 27 e 28 dicembre. Dal 29 dicembre invece ogni giorno l’inquinamento dell’aria è oltre i valori fissati dall’Unione Europea. Il picco il 31 dicembre quando sono stati raggiunti i 103 microgrammi per metro cubo e, nei prossimi giorni, le previsioni non parlano di un miglioramento.

ORARI DEL BLOCCO - Domani dovranno rimanere ferme le vetture diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4 e quelle benzina, gpl e metano Euro 0. Gli orari: 8:00-19:00 per i mezzi adibiti al trasporto persone e 8:30-14:00 e 16:00-19:00 per i veicoli adibiti al trasporto merci (gpl/metano possono circolare).