19 ottobre 2019
Aggiornato 11:00
Bike sharing

Vandalismo a Torino: le bici del bike sharing di nuovo in fondo al fiume

Il primo gennaio 2018 alcuni passanti hanno notato le biciclette del free floating che galleggiavano miseramente lungo la passeggiata dei Murazzi

TORINO -  Il nuovo anno non è iniziato nel migliore dei modi per le due ruote del bike sharing free floating cittadino. Dopo diversi episodi di vandalismo e maleducazione ai danni di tutte e tre le compagnie che operano in città ((GobeeBike, Obike e Mobike) che avevano contraddistinto l'anno passato, il primo gennaio 2018 alcuni passanti hanno notato le biciclette del free floating che galleggiavano miseramente lungo la passeggiata dei Murazzi. Ancora questa mattina, martedì 2 gennaio, è stata vista una bicicletta vandalizzata di fronte all'ingresso del centro commerciale Le Gru di Grugliasco. 

BICICLETTE - I torinesi purtroppo non sono nuovi a episodi di questo genere. Ripensando solo alcuni degli atti di vandalismo che hanno contraddistinto l'anno appena passato, ricordiamo le bici parcheggiate alla rovescia a Porta Palazzo, le due ruote avvistate in fondo alla Dora dal presidente della Circoscrizione IV Claudio Cerrato e quelle finite in fondo al Po. Sembra dunque, stando a quanto registrato in questi primi giorni del 2018, che non si sia imparato nulla dagli errori del passato. La maleducazione continua a farla da padrona e le biciclette continuano a subire danni importanti.