20 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

Eventi a Torino, 8 cose da fare il 6 e il 7 gennaio

I grandi concerti, lo spettacolo, gli ultimi appuntamenti delle feste e quelli dedicai ai bambini. Ecco quello che vi attende in città e che non potete perdere
Torino, 8 cose da fare il 6 e il 7 gennaio
Torino, 8 cose da fare il 6 e il 7 gennaio (Shutterstock.com)

TORINO – La musica, il teatro, la cultura ad orari insoliti e il divertimento per grandi e piccini. Ecco qualche consiglio per godersi il weekend e per non lasciarsi sfuggire gli appuntameti più interessanti.

Giovanni Allevi in concerto
Giovanni Allevi torna al Teatro Colosseo, il 6 gennaio, per una tappa della nuova grande tournée di pianoforte e archi: «Equilibrium Tour», oltre 20 concerti che prendono il nome dal suo ultimo progetto discografico «Equilibrium». L'artista sarà sul palco con il pianoforte accompagnato da 13 selezionati Archi dell'Orchestra Sinfonica Italiana. Una inedita e intima formazione che darà vita alle magiche note dell'ultimo album di studio di Allevi. In equilibrio perfetto nella sua musica tra «compositore, pianista e direttore d'orchestra», durante il concerto assumerà col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, tutti i diversi ruoli, attraverso una scaletta che vedrà alternare le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera. 

Musica e cinema
Arriva all'Hiroshima Mon Amour, il 6 gennaio, lo spettacolo itinerante «Into the Wild», ispirato al celebre film di Sea Penn e dedicato alla produzione solista di Eddie Vedder. Lo show segue un climax che parte da un inizio intimista con brani ukulele e voce e termina in esecuzioni corali elettriche, il tutto intervallato da aneddoti sul frontman dei Pearl Jam e con la proiezione durante il live di immagini tratte dal film. Il format è stato ideato da «Via Audio Eventi» insieme con «One Boy Band» (moniker del cantautore Davide Genco) ed è attivo da due anni, con fortunate esibizioni fra cui un soldout all'Arci Bellezza di Milano e due live nella suggestiva cornice di Villa Tittoni a Desio.

A teatro
Il 6 e 7 gennaio al Teatro Alfieri, in scena «Una festa esagerata». «'Una festa esagerata' nasce da un’idea che avevo in mente da tempo - dice, presentando la commedia, il mattatore Vincenzo Salemme - uno spunto che mi permettesse di raccontare in chiave realistica e divertente il lato oscuro e grottesco dell’animo umano. Non dell’umanità intera ovviamente, ma di quella grande melassa/massa dalla quale provengo, quel blocco sociale che in Italia viene definito piccola borghesia. Volevo parlare delle cosiddette persone normali, di coloro che vivono nascondendosi dietro lo scudo delle convenzioni, coloro che vivono le relazioni sociali usando il codice dell’ipocrisia come unica strada per la sopravvivenza. Sopravvivenza alle «voci», ai sussurri pettegoli e sospettosi dei vicini. E sì, perché io vedo la nostra enorme piccola borghesia come un grande condominio, fatto di vicini che sono pronti a tradirsi e, in qualche caso estremo, anche a condannarsi a vicenda. Spero che questa commedia strappi risate e sproni al dialogo tra persone. Che si rispettano e, seppure con qualche sforzo, provino a volersi bene». Commedia scritta, diretta e interpretata da Vincenzo Salemme, scene Alessandro Chiti, costumi Francesca Romana Scudiero, produzione Diana Or.I.S. Con Nicola Acunzo, Vincenzo Borrino, Antonella Cioli, Sergio D'Auria, Teresa del Vecchio, Antonio Guerriero, Giovanni Ribò e Flavia Stellato. 

Famiglia a teatro
Dopo i successi dei primi due tour il musical «Il Principe Ranocchio» della Compagnia BIT torna in scena al Teatro della Concordia di Venaria Reale. Originale nel libretto e nelle musiche e candidato a 2 nomination agli ultimi Oscar Italiani del Musical, fin dalla prima scena appassionerà piccoli e grandi e li condurrà in un mondo magico e divertente. Due strani individui: il principe Frog e il suo eccentrico amico Gerard, trasformati da un incantesimo, metteranno in subbuglio le certezze di un re e la routine dei suoi cortigiani. Frog incontra Lilian, un’insolita principessa, e la strega Baswelia, intanto, trama contro ciò che sta per accadere. Il principe Frog, trasformato in un brutto ranocchio da un sortilegio della Strega Baswelia e costretto a vivere in uno stagno insieme al suo eccentrico amico Gerard – servo astuto e agile consigliere, anch’egli vittima dell’incantesimo di Baswelia - farà un incontro straordinario, quello con la bella Lilian, un’insolita principessa che alla routine e alle ricchezze del castello preferisce la Libertà. L'incantesimo di Frog potrà svanire solo se riuscirà a farsi baciare da una fanciulla e, per questo motivo, il ranocchio tenterà in tutti i modi di conquistare l’amore di Lilian, ma per farlo dovrà riuscire a farsi amare e accettare per ciò che è veramente e per il suo spirito. Intanto la strega Baswelia, personalità eccentrica e folle, venuta a conoscenza dell’incontro tra Frog e Lilian, farà di tutto per impedire che il loro amore si realizzi e che l’incantesimo di Frog si spezzi.

Domenica al museo gratis
Ogni prima domenica del mese torna l'appuntamento con l'iniziativa del Mibact (Ministero dei beni culturali) che rende gratuiti i musei statali e i beni archeologici.

Visita notturna al Museo Egizio
La magia, il fascino e la bellezza di una esclusiva Visita Guidata seraleval Museo Egizio di Torino. Perchè non pianificare la visita ad un palazzo e un museo oltre il normale orario di chiusura? Il Museo Egizio di Torino è, come quello del Cairo, dedicato esclusivamente all’arte e alla cultura dell’Egitto antico. Molti studiosi di fama internazionale, a partire dal decifratore dei geroglifici egizi, Jean-François Champollion, che giunse a Torino nel 1824, si dedicano da allora allo studio delle sue collezioni, confermando così quanto scrisse Champollion: «La strada per Menfi e Tebe passa da Torino». Informazioni: appuntamento alle 18:20 fronte ingresso museo. Per prenotazione (obbligatoria): 011 853670; 348 7643915/916; www.barburin.com, info@barburin.com.

Una notte al Museo del Cinema
Vi è mai capitato di aggirarvi di notte tra le sale di un museo? Con questa visita notturna, al Museo Nazionale del Cinema, farete inaspettati incontri e scoprirete straordinarie sorprese. Questo tour in orario serale consente al visitatore un modo unico e insolito di trascorrere un sabato sera speciale a Torino conoscendo e apprezzando gli spazi del Museo, raggiungendo la sommità della cupola antonelliana per ammirare Torino di notte e incontrando, durante il percorso un ospite davvero speciale. Inizio tour serale: alle 20 salottino interno Mole. Termine: alle 22. Per informazioni: 011 853670; 348 7643915/916, oppure via mail turismo@barburin.com

Per i più piccoli
Ultimo weekend di apertura per Il Sogno del Natale, il Villaggio ospitato nei Giardini della Reggia di Venaria aperto fino al 7 gennaio compreso. Sabato 6 gennaio, è prevista la Caccia al Tesoro della Befana, organizzata in collaborazione con Giovani Strateghi, un’occasione per festeggiare insieme e concludere nel migliore dei modi la splendida avventura del Villaggio a Venaria Reale. La Caccia al Tesoro, che coinvolgerà tutta la città di Venaria, è aperta a bambini, ragazzi e famiglie: sarà possibile comporre le proprie squadre, risolvere gli indovinelli e setacciare tutto il percorso alla scoperta di alcuni angoli del centro della città di Venaria. La quota di partecipazione alla cacccia al tesoro è: dai 12 anni 7 euro, 6 euro per gli associati a Giovani Strateghi; dai 6 ai 12 anni 1 euro; meno di 6 anni partecipazione gratuita. L'orario di ritrovo è previsto alle 10.30, agli iscritti verrà comunicato il punto di partenza.

La Befana al Mauto – Museo dell'Automobile
La Befana ha perso il sacco dei dolci per preparare le calze da consegnare. I bambini vogliono aiutarla e andando alla ricerca di cioccolatini e caramelle tra le diverse automobili del museo, per proseguire in laboratorio nella divertente decorazione di una calza quattro ruote.