3 aprile 2020
Aggiornato 10:30
Aeroporto di Caselle Torinese

Un 2017 da record per l'aeroporto di Caselle, tra le mete preferite la spunta ancora Roma

Oltre 4 milioni di passeggeri, più di quanto fatto nel 2016, già anno di record. In aumento i tratti low cost e le mete raggiungibili

CASELLE TORINESE - Per l’aeroporto torinese «Sandro Pertini» quello appena conclusosi è il miglior anno di sempre. Lo dicono i dati. Nel 2017 a Caselle è stato battuto il record storico di passeggeri, superando la barriera dei 4 milioni e il precedente record annuale del 2016, trasportando nel corso dello scorso anno 4.176.556 passeggeri, con una crescita dell'aviazione commerciale di linea e charter del 5,8% rispetto all'anno precedente.

CRESCE IL TRAFFICO - Il traffico di linea nazionale è cresciuto del 6,1%, mentre quello di linea internazionale è cresciuto del 3,8%. In aumento anche i movimenti di aviazione commerciale, che nel 2017 sono stati 39.725, con una crescita del 4,7%. Continua così il percorso di sviluppo intrapreso dall’aeroporto di Torino negli ultimi quattro anni: nel 2017 i passeggeri trasportati su voli di linea e charter sono stati il 32,2% in più rispetto al 2013.

SI VIAGGIA CON I LOW COST - Uno dei successi è l’aumento delle offerte legate a compagnie aeree low cost, mantenendo l'equilibrio tra queste e quelle full carrier, sviluppando di fatto le destinazioni nazionali e internazionali. Negli ultimi quattro anni il traffico di linea internazionale è passato dal 40% al 47% del totale e la percentuale di traffico di linea low cost è aumentata dal 25% al 58%.

DESTINAZIONE ROMA - Tante le mete raggiungibili dall’aeroporto di Caselle, ma anche nel 2017 Roma è la preferita dai torinesi con oltre 546mila passeggeri trasportati, seguita da Catania con 341mila passeggeri e Londra (collegata con i voli per gli aeroporti di Gatwick, Heathrow, Luton e Stansted) con 319mila passeggeri. La classifica delle prime destinazioni servite prosegue con Napoli, Palermo, Bari, Francoforte, Monaco, Barcellona, Parigi, Lamezia Terme e Amsterdam. Nel 2017 si è rafforzato ulteriormente il traffico verso la Spagna: complessivamente +9,9% di traffico rispetto al 2016 e un totale di circa 400mila passeggeri trasportati sui voli di linea per Barcellona, Madrid, Valencia, Siviglia, Malaga, Ibiza e Palma di Maiorca, mentre il traffico verso il Regno Unito ha segnato un aumento del 10,4%. Sul fronte nazionale si segnala l'aumento del 26,3% del traffico verso gli aeroporti sardi.