20 aprile 2018
Aggiornato 06:00
Quartiere Barriera di Milano

Strani movimenti nel centro scommesse di via Martorelli, arrestato uno spacciatore senegalese

Durante la successiva perquisizione domiciliare la polizia ha trovato materiale vario utile al confezionamento dello stupefacente al dettaglio e 14mila euro

Tutto ciò che è stato sequestrato al senegalese (© Polizia di Stato)

TORINO - La polizia del Commissariato Barriera di Milano ha tratto in arresto un trentottenne senegalese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale. Le manette sono scattate al termine di un appostamento: lo straniero è stato notato entrare e uscire più volte da un centro scommesse in via Martorelli. Insospettiti gli agenti hanno osservato meglio constatando come all’interno dell’esercizio l’uomo si appartasse sempre con qualcuno, probabile acquirente di turno della sostanza stupefacente. E infatti così si è dimostrato poco dopo.

14.000 EURO NASCOSTI - Quando gli agenti hanno deciso di intervenire ed entrare nella sala scommesse, il trentottenne ha deglutito qualcosa e opposto una vivace resistenza tentando più volte di colpire i poliziotti con alcuni cambia monete presenti all’interno della sala. Portato via, è stato sottoposto a perquisizione il suo alloggio in via Alimonda. All’interno è stato trovato materiale vario utile al confezionamento dello stupefacente al dettaglio e, nascosti all’interno della cappa del camino, 13.900 euro in contanti, probabile provento dell’illecita attività. Dagli accertamenti infine è emerso che era irregolare sul territorio nazionale.