Spaccano una bici «OBike» con una pietra: denunciati due minorenni

L'ennesimo episodio di vandalismo verso le bici condivise: questa volta l'epilogo è diverso, perché i giovani sono stati fermati

Le bici con il blocco distrutto (immagine d'archivio)
Le bici con il blocco distrutto (immagine d'archivio) (Alberto Sovilla)

TORINO - Le bici del bike sharing libero continuano a essere uno dei bersagli preferiti da parte dei vandali torinesi. Questa volta però, l'ennesimo episodio di vandalismo ha avuto un epilogo completamente diverso: il fermo e la denuncia di due ragazzi.

L'INSEGUIMENTO - E' successo in piazza Barcellona: i due giovani, entrambi minorenni, sono stati sorpresi a colpire con una pietra una bicicletta del servizio a noleggio «OBike». I ragazzi, con il sasso in mano, stavano danneggiando di proposito il meccanismo che aziona il lucchetto a protezione della bici, probabilmente con l'intenzione di utilizzarla o solo per il gusto di romperla. Alla vista degli agenti del commissariato di polizia San Donato, i giovani sono scappati. Dopo una breve fuga, i ragazzi sono stati bloccati in via San Donato. Entrambi sono stati denunciati.