24 settembre 2019
Aggiornato 10:30
Acqua

«Fotografare» la qualità dell'acqua si può: l'innovativo sistema arriva da Pinerolo

L'innovativo sistema scatterà 4000 foto al secondo, 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno, per mappare gli aspetti microbiologici presenti nell'acqua

PINEROLO - «Si tratta del più avanzato e più innovativo sistema di monitoraggio della qualità dell’acqua esistente» fanno sapere fieri dalla Acea Pinerolese Industriale S.p.A. Si può dire che è una vera e propria rivoluzione nel modo di effettuare controlli sulla qualità dell’acqua servita ai cittadini. Nello specifico si tratta di monitorare il liquido in tempo reale attraverso un sistema di telecontrollo che consente di verificare le portate di rete, pozzi, vasche e la richiesta di acqua dall’utenza nei vari periodi dell’anno, ad ogni ora del giorno.

ACQUA - L'innovativo sistema scatta 4000 foto al secondo, 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno, all’acqua distribuita dalla dorsale della Val Chisone per mappare gli aspetti microbiologici. Grazie ad appositi sensori l’acqua viene poi sottoposta a una osservazione continua per effettuare uno scan attraverso un sistema ottico di rilevamento. Un sistema di allarmi darà un’immediata comunicazione di eventuali situazioni anomale e consentirà di porre in atto azioni correttive necessarie. Trattandosi poi di un sistema ottico non necessita di reagenti o additivi chimici per mappare la qualità dell’acqua.