18 ottobre 2018
Aggiornato 11:30

Rinvenuti oltre 100 grammi della «droga del kamikaze» nascosta in via Madama Cristina

Nel cassetto della camera da letto, un italiano di 55 anni nascondeva 11 sacchetti in plastica contenenti complessivamente 107 grammi di droga
La droga sequestrata dai carabinieri
La droga sequestrata dai carabinieri (Diario di Torino)

TORINO - I carabinieri della Stazione di San Salvario hanno arrestato un italiano di 55 anni perché responsabile di detenzione di Shaboo, la cosiddetta "droga del kamikaze" perché a causa della forte spinta al suicidio che provoca veniva data ai kamikaze giapponesi per trovare coraggio nelle azioni suicide. Il cinquantacinquenne era agli arresti domiciliari in via Madama Cristina dove i militari dell’Arma lo hanno tratto in arresto.

107 GRAMMI - Le manette sono scattate al termine di un controllo domiciliare. In un cassetto del comodino della camera da letto i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 11 sacchetti in plastica contenenti complessivamente 107 grammi di sostanza stupefacente del tipo metanfetamina denominata «Shaboo», sotto forma di cristalli di diversa colorazione. Oltre alla droga, sono stati trovati anche 9 telefoni cellulari, contenti centinai di numeri, in entrata e in uscita, 1.000 euro in contanti, materiale per il confezionamento e il taglio della droga, un bilancino di precisione e due agende con la contabilità e i nomi dei clienti.