23 ottobre 2018
Aggiornato 01:00

Lo smog sale invece di scendere, auto ancora ferme: domani confermato il blocco

Nonostante le auto ferme la situazione relativa all’inquinamento nell’aria continua a peggiorare: fermi i Diesel fino all’Euro 4
Confermato il blocco auto a Torino
Confermato il blocco auto a Torino (ANSA)

TORINO - I Diesel fino all’Euro 4 sono fermi ormai da due giorni, ma paradossalmente la qualità dell’aria invece di migliorare è peggiorata: per questo motivo anche domani, giovedì 18 gennaio, è confermato il blocco auto per i veicoli Diesel fino alla classe emissiva Euro 4. Una brutta notizia per gli automobilisti torinesi, ormai abituati a convivere con il blocco. Nonostante lo stop in vigore sia martedì che oggi, lo smog è addirittura salito: si è passati dai 62 μg/m³ registrati domenica, agli 86 μg/m³ di ieri, martedì 16 gennaio. La speranza è che il vento di oggi porti via lo smog e pulisca l’aria.

ORARI ED ESENZIONI - Il blocco auto prevede il divieto alla circolazione per i veicoli privati Diesel Euro 0,1,2,3,4, e Benzina, Gpl, Metano Euro 0. Le limitazioni sono ormai note a migliaia di torinesi: il blocco sarà attivo dalle 08:00 alle 19:00, senza pause per i veicoli adibiti al trasporto persone, mentre per quanto riguarda i veicoli adibiti al trasporto merci lo stop sarà dalle 08:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:00. In questo caso, i veicoli Gpl e Metano potranno circolare liberamente.