23 ottobre 2018
Aggiornato 00:00

Ubriachi rapinano due ragazze in centro: le vittime seguono i ladri e li fanno arrestare

I due stranieri, un cittadino pakistano e un cittadino marocchino, hanno avvicinato le giovani e hanno rubato loro una borsa
Le ragazze hanno inseguito i ladri e li hanno fatti arrestare
Le ragazze hanno inseguito i ladri e li hanno fatti arrestare ()

TORINO - «Scusate, avete una sigaretta?». E’ con questa scusa che due malviventi, un cittadino pakistano di 21 anni e un cittadino marocchino di 28 anni, hanno avvicinato due giovani ragazze e le hanno rapinate. Le vittime però, invece di darsi per vinte li hanno inseguiti e segnalati alle forze dell’ordine, che li hanno arrestati.

LO SCIPPO - E’ successo in via Carlo Alberto: le giovani erano sedute su un muretto quando i due malviventi hanno iniziato a insistere per avere una sigaretta. A un certo punto, uno dei due ha afferrato la borsa di una ragazza e ha provato a scappare, ma la vittima della rapina lo ha afferrato per un braccio. Per divincolarsi, il cittadino marocchino, l’ha spinta via con forza mentre il complice afferrava gli oggetti usciti dalla borsa. Nonostante la fuga dei due rapinatori, le ragazze li hanno seguiti in via Lagrange e via Mazzini dove per loro sfortuna sono stati bloccati dagli addetti alla sicurezza di uno dei locali commerciali della zona. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante, che hanno arrestato i due stranieri, tra l’altro ubriachi, per rapina aggravata in concorso.