20 aprile 2018
Aggiornato 18:18
Juventus-Genoa

Juventus-Genoa, Curva Sud chiusa: lunedì i tifosi protestano fuori dallo stadio

«Chiudete gli spazi, ma non imbavaglierete la passione» è il messaggio dei tifosi della Curva Sud. Appuntamento lunedì alle ore 20:00

La Curva Sud rimarrà chiusa in occasione di Juventus-Genoa (© ANSA)

TORINO - «Chiudete gli spazi, ma non imbavaglierete la passione». E’ un slogan di protesta quello lanciato dai tifosi della Juventus che lunedì sera, in occasione della sfida di Serie A tra la Vecchia Signora e il Genoa in programma all’Allianz Stadium, si ritroveranno fuori dal piazzale della Curva Sud per un sit-in di protesta.

LA SQUALIFICA - Il motivo? La squalifica della Curva sentenziata dalla Corte Federale, che ha deciso di chiudere la Curva Sud, cuore del tifo bianconero, per punire i presunti rapporti illeciti tra società e alcuni ultras nel caso biglietti. Nell’ambito della stessa indagine, il presidente Andrea Agnelli era stato inibito a un anno ma la squalifica era stata poi ridotta dopo il ricorso presentato dai legali di Agnelli.

LA PROTESTA DEI TIFOSI - Il provvedimento ha colpito tutti i tifosi, senza alcuna distinzione. Non importa se colpevoli o meno. Anche chi ha pagato una considerevole cifra per sottoscrivere l’abbonamento, ora, si vede costretto a saltare una gara, pur non avendo alcuna responsabilità. Ed è questa la ragione principale che ha spinto i tifosi della Juventus a protestare: i supporters bianconeri non hanno alcuna intenzione di diventare un capo espiatorio. I tifosi si ritroveranno quindi alle ore 20:00, pochi minuti prima dell’inizio della partita, per far sentire ai giocatori di Max Allegri il loro supporto. «Noi ci saremo. Sempre» è il messaggio rivolto non solo al «mondo Juve» ma anche alle istituzioni ree, secondo i tifosi più caldi, di voler metter loro il bavaglio.

Il volantino di protesta

Il volantino di protesta (© Facebook)