3 dicembre 2020
Aggiornato 18:00
Incidenti auto

Investe un ragazzo e non lo soccorre, bloccata dai passanti: «Lo avrebbe lasciato lì…»

L’incidente è avvenuto a Moncalieri. Nonostante il forte colpo, l’automobilista ha proseguito il proprio cammino fino all’intervento dei passanti

MONCALIERI - Tragedia sfiorata ieri sera a Moncalieri: un giovane ragazzo è stato investito da un’auto in via Martiri della Libertà mentre attraversava la strada. L’automobilista alla guida, una donna sulla sessantina, dopo averlo investito invece di fermarsi e soccorrerlo ha proseguito la guida.

RAGAZZO AL CTO - La donna è stata «inseguita» dagli amici del ragazzo e da alcuni passanti, tra cui un poliziotto fuori servizio. Il giovane investito è stato trasportato al Cto di Torino: ha riportato diverse escoriazioni e ha il volto tumefatto ma incredibilmente non ha riportato fratture. La madre ha manifestato tutta la sua rabbia verso la signora rea di averle investito il figlio: «Se mio figlio fosse stato senza i suoi amici, la signora lo avrebbe lasciato lì incosciente ed esposto. Mi auguro che le venga revocata la patente immediatamente».

L’INCIDENTE - Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Da chiarire la dinamica, ma la presenza di testimoni sembra incastrare la donna al volante. «Il parabrezza era completamente rotto, impossibile non aver sentito il colpo» affermano gli amici del giovane, che hanno inseguito l’auto pirata fino al semaforo, fermando la donna. Per non essersi fermata a prestare soccorso al 20enne investito, la donna rischia ora una denuncia per omissione di soccorso.