20 aprile 2018
Aggiornato 01:00
Segnalazione

Roulotte di nomadi e immondizia in via Reiss Romoli: «La polizia è impotente»

Questa la situazione lamentata dai dipendenti Telecom della sede di via Reiss Romoli 274 di Torino

Immagine d'archivio (© Diario di Torino)

TORINO - «Il parcheggio è ormai diventato insicuro, in quanto abituale luogo di sosta per molte roulotte di nomadi, che indisturbatamente accumulano spazzatura e riempiono l’area di fili con biancheria stesa» questo il quadro delineato dai dipendenti Telecom della sede di via Reiss Romoli 274 di Torino.

REISS ROMOLI - La situazione, stazionaria da diversi mesi, appare sempre più critica. «Ormai sono arrivati anche a minacciare chi prova a scattare una foto per documentare la situazione di degrado» riferisce C. M., dipendente della Telecom. Tante le segnalazioni fatte al comando di polizia municipale e al nucleo nomadi: «Ci è stato detto verbalmente (perché hanno detto che certe cose non si possono mettere per iscritto) che la polizia municipale è impotente». Pare dunque che non si possa fare nulla per arginare il fenomeno di degrado dilagante nella zona. «Si potrebbe solo comminare qualche sanzione amministrativa che tanto non sarebbe mai pagata. Questo è veramente sconfortante: chi può tutelare i cittadini che pagano regolarmente tasse, multe e si attengono ai regolamenti municipali?».