21 maggio 2018
Aggiornato 16:30
Cronaca

«Aiuto, c'è un uomo nella mia baita», scoperto abusivo: feriti due agenti

Gli agenti hanno arrestato per violazione di domicilio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale un ragazzo rumeno di 22 anni    

Carabinieri di Ivrea (© ANSA)

IVREA - Venerdì scorso un cittadino italiano proprietario di una baita in Borgofranco d’Ivrea, da lui utilizzata principalmente nel periodo estivo, si è rivolto agli agenti del Commissariato Ivrea e Banchette in quanto era venuto a conoscenza che all’interno della sua baita si era probabilmente introdotto e stava pernottando un individuo. Gli agenti si sono recati immediatamente sul luogo e, riscontrando che la serratura della porta d’ingresso della baita era stata manomessa e notando dalla finestra dei vestiti appoggiati sul letto e  la stufa a legna accesa, sono intervenuti. 

ABUSIVO - Una volta all’interno, l'uomo ha aggredito i poliziotti con qualsiasi oggetto contundente trovasse, al fine di guadagnarsi la fuga. Nonostante i colpi subiti, gli agenti sono riusciti, tramite l’uso dello spray urticante in dotazione, a rendere inoffensivo il giovane. Si tratta di un ventiduenne rumeno, senza fissa dimora, con precedenti specifici. Gli agenti lo hanno arrestato per violazione di domicilio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, e lo hanno denunciato per aver fornito false generalità.