17 febbraio 2020
Aggiornato 03:00
Orsi Polari

Tornano gli Orsi Polari: domenica il tuffo nel Po dei torinesi più temerari

Come ogni anno, nella domenica più fredda d’inverno, diverse persone sfideranno il gelo e si tufferanno nel fiume Po. Il programma della giornata

TORINO - Come da tradizione, nella domenica più fredda dell’anno, alcuni temerari torinesi sfideranno il gelo per tuffarsi nelle glaciali acque del fiume Po. La manifestazione ha una storia secolare, visto che è dal 1899 che alcune intrepide persone si gettano nel fiume acclamate dalla folla. A mantenere viva la tradizione del cimento invernale sono gli Orsi Polari. Il ritrovo è fissato per domenica 28 gennaio alle ore 10:00, presso il circolo Canottieri Caprera, in corso Moncalieri 22.

ESSERE ORSI POLARI - Il cimento invernale non è soltanto goliardia e divertimento, ma è anche un modo per trasmettere valori spesso dimenticati, primo tra tutti quello del rispetto del fiume e in generale della natura. Chiunque può tuffarsi: dalle donne agli anziani, passando per i bambini. L’unico requisito indispensabile, oltre al coraggio, è la buona salute: è pertanto necessario presentare un certificato medico di sana e robusta costituzione non antecedente a 30 giorni dall’evento. Il veterano del gruppo è Sergio Marzorati, 93 anni: anche quest’anno si tufferà nel Po. L’esibizione sarà preceduta dall’inno d’Italia e dall’immancabile foto di gruppo. Dopo il tuffo, per scaldarsi e passare un momento insieme, verrà inoltre servito abbondante vin brulé e the caldo. Per iscriversi è necessario contattare il numero 011.334903 o scrivere una mail ad amministrazione@rarinantestorino.com.

LA TRADIZIONE - L’idea del cimento invernale si deve al Colonnello Nino Vaudano, fondatore della Rari Nantes Torino e uno dei promotori del nuoto italiano alle origini. Manifestazioni come questa contribuirono a far nascere l'amore per il nuoto, disciplina all'epoca ignorata dalla stragrande maggioranza della popolazione, in Piemonte e in Italia. Adesso, a distanza di 119 anni, la vita è cambiata, il nuoto è diventato un'attività diffusissima, ma lo spirito degli Orsi Polari rimane lo stesso.