23 aprile 2018
Aggiornato 07:30
Cronaca

«Dammi la borsa», rapina e minaccia un'anziana in corso Svizzera

In seguito all'aggressione, la donna di 69 anni ha riportato pochi giorni di prognosi

TORINO -  I fatti risalgono al 16 luglio scorso, quando un'anziana signora è stata aggredita alle spalle da un uomo che, dopo averla afferrata al collo con un braccio  le intimava di dargli la borsetta e, contestualmente, la colpiva ripetutamente alla testa. In seguito all'aggressione, la donna di 69 anni ha riportato pochi giorni di prognosi. Il fatto si è verificato intorno alle 19, in corso Svizzera. 

TESTIMONE - A distanza di circa sei mesi, i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Torino Mirafiori hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a Ivan Lo Bue, 35 anni, residente a Villarbasse(TO). Un testimone che ha assistito a tutta la scena, ha fotografato la targa dell’auto su cui il rapinatore e il complice sono fuggiti. L’auto è intestata a un parente di Lo Bue e dopo diverse verifiche investigative, i militari  sono riusciti a dimostrare che Lo Bue il giorno della rapina era a bordo di quella macchina. Il complice invece non è stato ancora identificato. «Decisiva la collaborazione del cittadino» affermano i carabinieri, «Invitiamo la cittadinanza a continuare a offrire la propria collaborazione, segnalando tempestivamente ogni situazione anomala o sospetta. Questa collaborazione si è infatti dimostrata fondamentale: segnalare ogni situazione sospetta è il miglior contributo possibile per rafforzare la sicurezza».