23 ottobre 2018
Aggiornato 00:00

Pesci e altri animali mal conservati, blitz delle forze dell'ordine a Porta Palazzo

Gli agenti della polizia municipale di Torino hanno effettuato il fermo e successivo accompagnamento per identificazione di due uomini e di una donna
Alimenti sequestrati sabato 27 gennaio
Alimenti sequestrati sabato 27 gennaio (Polizia Municipale di Torino)

TORINO - Giacconi, maglie, scarpe, cinture, borse delle più famose marche di abbigliamento in circolazione. Questo quanto scoperto questa mattina, sabato 27 gennaio, dagli agenti del Presidio di Porta Palazzo nei pressi di piazza della Repubblica. Nike, Gucci, Armani, Colmar, Calvin Klein, Louis Vuitton, Diesel, Napapijri, Prada, Colmar ce ne era davvero per tutti i gusti. Peccato che si trattasse di falsi.

FALSI - Tra i capi sono stati rinvenuti anche alcuni jeans di provenienza furtiva, riconosciuti da una negoziante di via Garibaldi. Pertanto gli agenti della polizia municipale di Torino hanno effettuato il fermo e successivo accompagnamento per identificazione di due uomini, uno di cittadinanza nigeriana e uno di cittadinanza marocchina, e di una donna di origine ghanese. I tre sono al momento indagati e la merce è stata posta sotto sequestro giudiziario. Un altro venditore è stato sorpreso a vendere abusivamente cappellini, scaldacollo e altri indumenti e a suo carico è stato effettuato il sequestro amministrativo delle merci. 

PESCE - L'attività delle forze dell'ordine si è infine conclusa a sud di piazza della Repubblica, dove sono stati effettuati 4 rinvenimenti di merce deperibile, pesci e altri animali secchi in cattivo stato di conservazione, che saranno fatti analizzare dall'A.S.L. Questi venivano venduti insieme a pomate medicinali, cosmetici e spezie  da 4 donne di colore che al momento dell'intervento hanno abbandonato la merce e si sono date alla fuga per sottrarsi all'identificazione.
 

Merce sequestrata durante i controlli

Merce sequestrata durante i controlli (© Polizia Municipale di Torino)