Cronaca | Blocchi auto

Blocco auto revocato: i Pm10 si abbassano e il Comune dà il via libera

Durante il fine settimana i livelli di polveri sottili nell'aria si sono abbassati, il "semaforo arancione" dell'allerta si è spento e perciò i Diesel Euro 4 possono tornare a circolare a Torino

Blocco auto revocato per martedì 30 gennaio
Blocco auto revocato per martedì 30 gennaio (ANSA)

TORINO - Dopo un week end e un inizio settimana caratterizzato dai blocchi auto, arriva oggi (lunedì 29 gennaio) il via libera del Comune per la giornata di domani (martedì 30 gennaio). I livelli di polveri sottili nell'aria infatti si sono abbassati, il "semaforo arancione" dell'allerta si è spento e perciò i Diesel Euro 4 possono tornare a circolare a Torino.

PM10 - «Sabato e domenica la presenza di micropolveri nell'aria di Torino, secondo i dati validati da Arpa Piemonte, è scesa sotto i valori limite indicati dall'Unione europea (50 mcg/mc)», fanno sapere dal Comune di Torino,  «due giorni di calo dell’inquinamento sotto la soglia d’attenzione, indica il protocollo firmato dalle Regioni del Bacino padano, sono sufficienti per riportare i blocchi al nastro di partenza». Nella giornata di sabato 27 e domenica 28 gennaio sono stati registrati, rispettivamente, concentrazioni di Pm10 pari a 30 e 47 microgrammi al metro cubo. I dati previsionali diffusi da Arpa per la giornata di oggi e per domani tuttavia fanno già presagire futuri stop ai veicoli più inquinanti. 

TAVOLO SMOG - Contemporaneamente è stato convocato per mercoledì 31 gennaio «tavolo smog» in cui si cercherà un incontro tra l’amministrazione del Comune di Torino e i comuni dell’area metropolitana. Elisa Pirro, consigliera delegata dalla sindaca Chiara Appendino, farà da mediatrice tra i primi cittadini dell’hinterland e l’assessore Alberto Unia: l’obiettivo è quello di trovare una posizione condivisa da tutti sui blocchi auto per il troppo inquinamento e su altre misure da adottare per tutta la Città Metropolitana.