20 aprile 2018
Aggiornato 01:00
Via Monbasiglio

Anziana truffata a Santa Rita, finto tecnico mette a segno colpo da 100mila euro

Si è introdotto nell'appartamento raggirando l'anziana. Poi, dicendo che il palazzo era in grave pericolo, si è fatto consegnare contanti, gioielli e oggetti preziosi

Truffata un'anziana in via Monbasiglio (© ANSA)

TORINO - Una truffa di quelle che fanno male. Un’anziana residente in via Monbasiglio, nel quartiere Santa Rita, è stata raggirata da un finto tecnico del gas che è riuscito a portarle via contanti, gioielli e oggetti preziosi per un valore totale di centomila euro. Una cifra davvero ingente. E ora è caccia al truffatore che ha agito da solo nella giornata di lunedì.

LA TRUFFA - Il finto tecnico sarebbe andato a colpo sicuro. Certo che la pensionata, 83 anni, si trovasse in casa da solo, ha agito senza indugi. Prima ha citofonato e convinto la donna ad aprirgli la porta dell’appartamento, nonostante l’ottantatreenne fosse scettica. Una volta entrato dentro l’alloggio il più era fatto. Dalla denuncia presentata ai carabinieri della stazione San Secondo si capisce come il malintenzionato abbia stordito la sua vittima, dicendole che il palazzo era in grave pericolo e che poteva saltare in aria da un momento all’altro. Lo avrebbe detto muovendosi tra una stanza e l’altra velocemente, tanto da far preoccupare l’anziana e non farle capire più nulla. A quel punto farsi consegnare tutto ciò che aveva di valore «per metterlo al sicuro» è stato semplice.

CACCIA AL TRUFFATORE - Solo qualche ora dopo la pensionata, vedova, ha capito cosa era successo. Si è rivolta ai carabinieri che ora sono sulle tracce del truffatore, anche se non è semplice riuscire a trovare indizi utili. Intanto il quartiere Santa Rita non è stato recentemente soggetto di truffe analoghe e, in secondo luogo, non ci sono telecamere di sicurezza nei pressi dell’edificio in cui abita la donna. I militari dell’Arma cercheranno comunque di trovare fotogrammi utili da altri strumenti elettronici presenti in zona.