18 ottobre 2018
Aggiornato 14:30

La talpa Masha riprende gli scavi della metro 1: ecco quando verrà riaperto il sottopasso

Il sottopasso avrebbe dovuto riaprire al traffico la prima settimana di gennaio, ma non lo sarà prima di fine febbraio
Sottopasso Lingotto, c'è una data per la riapertura
Sottopasso Lingotto, c'è una data per la riapertura ()

TORINO - 8 gennaio. 17 gennaio. Inizio febbraio. Fine febbraio. Sono queste le tappe del cronoprogramma mai rispettato per la riapertura del sottopasso Lingotto, chiuso per consentire alla talpa Masha di scavare il tunnel del prolungamento della linea 1 della metropolitana da Lingotto a Bengasi. L’ultima comunicazione ufficiale infatti parla di una riapertura possibile tra una ventina di giorni, l’ultima settimana di febbraio per intenderci. Una comunicazione presa con le pinze da residenti, commercianti e automobilisti, ormai scettici dopo questi continui rinvii.

RITARDI, ECCO PERCHE’ - Attualmente la talpa «Masha», ha ripreso il suo scavo per la realizzazione del tunnel della metropolitana ed ha superato il sottopasso Lingotto. Adesso si trova in prossimità del pozzo di ventilazione (v.Nizza/c.so Caduti sul Lavoro) e si sta dirigendo verso il Lingotto. In molti si sono chiesti come possano dei lavori considerati «brevi» prolungarsi di oltre due mesi: Infra.To rende noto che i lavori sono proceduti con cautela per la conformazione del terreno, la presenza del sottopasso e della fognatura, oltre ai sottoservizi legati all’ospedale Molinette. Durante lo scavo è anche ceduto del terreno proprio vicino alla rampa d’accesso del sottopasso e i tecnici hanno provveduto a mettere in sicurezza la fognatura Smat.Nei prossimi giorni, i puntelli verranno rimossi e si procederà con l’asfaltatura di alcune zone della carreggiata interessate dagli ulteriori consolidamenti. Tra venti giorni la riapertura del sottopasso. Forse.