17 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Chiuso King-Kebab di corso Principe Oddone, i residenti: «E' un covo di spacciatori»

In seguito alle indagini, è stato notificato un provvedimento cautelare al titolare  “King - Kebab e Pizza” di corso Principe Oddone 40
King - Kebab e Pizza di corso Principe Oddone 40
King - Kebab e Pizza di corso Principe Oddone 40 (Polizia di Stato)

TORINO - Il locale di corso Principe Oddone 40 era stato più volte segnalato dai residenti della zona per il continuo via vai di persone a qualsiasi ora del giorno e della notte. Essendo altamente probabile che costituisse un punto di riferimento per soggetti dediti allo spaccio al dettaglio di stupefacenti, il personale del commissariato di Pubblica Sicurezza «Dora Vanchiglia» ha effettuato una serie di servizi di osservazione e di controllo, riscontrando la presenza all’interno del locale di numerosi spacciatori prevalentemente stranieri.

SPACCIATORI - In seguito alle indagini, è stato notificato un provvedimento cautelare al titolare  «King - Kebab e Pizza». Il che vuol dire: sospensione della licenza per l’esercizio pubblico in questione e immediata chiusura al pubblico dei locali per 15 giorni. In particolare, durante un servizio effettuato il 18 gennaio scorso sono stati tratti in arresto 2 cittadini stranieri sorpresi a spacciare a degli avventori del locale nelle immediate vicinanze di esso. La sospensione della licenza risulta quindi una conseguenza della pericolosità  sociale dell’esercizio, in quanto ormai luogo di «contatto» per la consumazione di reati in materia di stupefacenti.